cerca CERCA
Venerdì 19 Aprile 2024
Aggiornato: 22:47
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Afghanistan, volo con italiani atterrato a Fiumicino

16 agosto 2021 | 11.58
LETTURA: 2 minuti

E' decollato la notte scorsa da Kabul, a bordo 70 persone

Foto Adnkronos
Foto Adnkronos

E' atterrato all'aeroporto di Fiumicino dopo due scali tecnici il volo KC767 partito da Kabul con 70 persone a bordo tra italiani e afghani, usciti alla spicciolata dal terminal 5.

Tutti sottoposti a tampone per testare l'eventuale positività al Covid. I circa venti ex collaboratori afghani faranno la quarantena a Roccaraso.

Questo è solo il primo volo del ponte aereo che riporterà in Italia i nostri connazionali e degli afghani che hanno lavorato al fianco del contingente militare italiano.

Gli ex collaboratori afghani del contingente italiano, dopo la quarantena prevista dalle restrizioni anti Covid, passeranno sotto la competenza del ministero dell'Interno, per un programma di reinserimento nella società.

Il volo, spiegano dal Ministero della Difesa, rientra nel piano per riportare in patria il personale dell’ambasciata italiana e nell’operazione Aquila Omnia per portare in Italia gli ex collaboratori afghani con loro famiglie. Piano e operazione pianificati e diretti dal Comando Operativo di Vertice Interforze (Covi), comandato dal Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano, ed eseguito dal Joint Force Headquarter, elemento operativo del Covi con la collaborazione per la prima accoglienza e il supporto sanitario della Croce Rossa Italiana.

Contestualmente e successivamente all’evacuazione del personale diplomatico e connazionale, proseguirà il lavoro di coordinamento del team militare del Covi, con l’operazione Aquila Omnia, per l’evacuazione umanitaria dall’Afghanistan dei collaboratori afghani del Ministero della Difesa e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nel più breve tempo possibile, attraverso un ponte aereo assicurato da aerei KC 767 dell’Aeronautica Militare.

Draghi: "Proteggeremo i cittadini afghani"

"Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ringrazia le forze armate per le operazioni che stanno permettendo di riportare in Italia i nostri concittadini di base in Afghanistan. L’impegno dell’Italia è proteggere i cittadini afghani che hanno collaborato con la nostra missione". E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi. "Il Presidente è in continuo contatto con il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, e il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. L’Italia è al lavoro con i partner europei per una soluzione della crisi, che tuteli i diritti umani, e in particolare quelli delle donne".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza