cerca CERCA
Martedì 28 Maggio 2024
Aggiornato: 00:03
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Attacco Iran, Netanyahu riunisce gabinetto di guerra. Israele prepara risposta

Gallant: "Confronto con Iran non è ancora terminato". Idf: "Intercettato 99% droni e missili". Meloni convoca G7. Biden: "Da Usa no sostegno a risposta"

Attacco con droni e missili su Israele e Benjamin Netanyahu
Attacco con droni e missili su Israele e Benjamin Netanyahu
14 aprile 2024 | 08.04
LETTURA: 5 minuti

Israele risponderà all'attacco dell'Iran, la portata della reazione è ancora da determinare. E' quanto hanno dichiarato fonti israeliane alla Cnn, spiegando che non è stato ancora deciso se la risposta sarà una cosa per "rompere tutti i piatti" o sarà più moderata. Le opzioni, hanno aggiunto le fonti, saranno discusse nel gabinetto di guerra convocato per oggi.

Gabinetto di guerra oggi

Israele valuta con attenzione le sue azioni dopo gli attacchi da parte dell'Iran, ha affermato il ministro degli Esteri Israel Katz, in una intervista alla radio dell'esercito. "Abbiamo detto, 'se l'Iran attacca Israele, attaccheremo l'Iran'. Questo impegno è ancora valido", ha affermato, precisando tuttavia che questioni specifiche su una possibile risposta dovranno essere discusse nel quadro appropriato sotto la direzione del Premier Benjamin Netanyahu. Il gabinetto di guerra israeliano si riunirà nel pomeriggio di oggi proprio per discutere dei prossimi passi.

Iran: "Operazione militare contro Israele è conclusa"

L'operazione militare contro Israele "è conclusa". E' il capo di stato maggiore delle forze militari iraniane, Sardar Bagheri, ad affermarlo in una intervista all'emittente pubblica Irinn Tv. Anche se, ha sottolineato, le forze iraniane rimangono in alto stato di allerta e pronte "ad agire se necessario". "Se il regime sionista risponde, la nostra prossima operazione sarà molto più estesa", ha aggiunto. In un messaggio inviato agli Usa, rappresentati a Teheran dall'ambasciata della Svizzera, ha detto che se gli Stati Uniti cooperano con Israele nelle possibili prossime azioni, Teheran si interesserà alle le basi americane che "non avranno alcuna sicurezza".

Idf: "Intercettati 99% missili e droni"

Il 99% dei missili e droni lanciati contro Israele è stato intercettato. A riferirlo una fonte delle Forze di difesa israeliane a Ynet. L'Idf ha poi confermato che c'è un unico ferito in seguito all'attacco iraniano: una bambina di 10 anni di un villaggio beduino nel deserto del Negev, ferita da una scheggia. Le sue condizioni sono critiche.

"Mi risulta che contro Israele sono stati lanciati circa 360 diverse munizioni, 170 droni esplosivi, 30 missili cruise e 120 missili balistici", ha ha dichiarato alla Bbc il tenente colonnello Peter Lerner, un portavoce dell'esercito israeliano, dopo l'attacco iraniano. "La grande maggioranza è stata intercettata", ha aggiunto.

Secondo il portavoce delle Forze di difesa israeliane, Daniel Hagari, la maggior parte dei missili sono stati intercettati dal sistema di difesa aerea Arrow e abbattuti fuori dallo spazio aereo israeliano.

Idf: "Contro attacchi Iran, operato a stretto contatto con Usa, Gb e Francia"

Israele "sta operando a stretto contatto" con Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, ha reso noto ancora Hagari, precisando che nella notte, durante gli attacchi iraniani, i tre Paesi "sono entrati in azione". "Questa partnership è sempre stata stretta ma questa notte si è manifestata in modo inusuale", ha aggiunto.

Netanyahu: "Li abbiamo intercettati e respinti, insieme vinceremo"

"Li abbiamo intercettati. Li abbiamo respinti. Insieme vinceremo". Così ha twittato il premier israeliano Benyamin Netanyahu, dopo che l'Iran ha lanciato nella notte un attacco contro Israele usando centinaia di droni divisi.

Biden a Netanyahu: "Da Usa no sostegno a risposta Israele contro Iran"

Il presidente americano Joe Biden ha parlato al telefono con il Premier israeliano Benjamin Netanyahu a cui ha precisato che quella di questa notte deve essere considerata una vittoria perché, secondo la valutazione degli Stati Uniti, gli attacchi dell'Iran hanno avuto in larga misura esito negativo e hanno dimostrato la superiorità della capacità militare di Israele, ha spiegato una fonte della Casa Bianca a Cnn. Le forze americane sono state coinvolte nella difesa di Israele: hanno intercettato più di 70 droni e almeno tre missili balistici. Ma Biden, scrive Axios, ha precisato a Netanyahu che gli Usa non sosterrebbero eventuale attacco di Israele contro l'Iran.

Israele chiede riunione d'emergenza Cds Onu

Israele ha chiesto una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per "condannare le gravi violazioni" commesse dall'Iran con l'attacco delle ultime ore e perché agisca "immediatamente per designare i Guardiani della rivoluzione come gruppo terroristico".

Iran all'Onu: "Atto di autodifesa dopo attacco Israele in Siria"

L'ambasciatore iraniano presso le Nazioni Unite, Amir Saed Iravani ha inviato nel frattempo una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, spiegando che si tratta di "un atto di autodifesa" dopo che Israele ha attaccato la loro ambasciata in Siria all'inizio di aprile.

"Questa azione rientra nell'esercizio del diritto intrinseco dell'Iran all'autodifesa, come delineato nell'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite, e in risposta alle ricorrenti aggressioni militari israeliane, in particolare all'attacco armato del 1° aprile 2024 contro le sedi diplomatiche iraniane, a dispetto dell'articolo 2, paragrafo 4 della Carta delle Nazioni Unite”, ha detto, a quanto riporta l'agenzia Irna, l'ambasciatore iraniano, spiegando che “se il regime israeliano dovesse commettere nuovamente un’aggressione militare, la risposta dell’Iran sarà sicuramente e decisamente più forte e più risoluta”.

Iravani ha aggiunto: "Purtroppo, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha fallito nel suo dovere di mantenere la pace e la sicurezza internazionale, consentendo al regime israeliano di oltrepassare le linee rosse e violare i principi fondamentali del diritto internazionale. Tali violazioni hanno esacerbato le tensioni nella regione e minacciato la pace e la sicurezza regionale e internazionale. La Repubblica Islamica dell’Iran non esiterà a esercitare il suo diritto intrinseco all’autodifesa quando richiesto.

Meloni convoca il G7

Intanto è stata convocata dalla presidenza italiana del G7 per il primo pomeriggio di oggi una riunione in videoconferenza dei leader del G7 sull'attacco iraniano a Israele. E' quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi.

"La Presidenza italiana del G7 - si legge in una nota di palazzo Chigi - ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza