cerca CERCA
Martedì 18 Giugno 2024
Aggiornato: 19:57
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Bakhmut tra avanzate e ritiri: cosa succede sul campo

Prighozin accusa Mosca: "Unità russe si sono ritirate lasciando esposte le nostre postazioni".

Kiev rivendica avanzate fra 150 e 1.700 metri

(Afp)
(Afp)
18 maggio 2023 | 16.27
LETTURA: 2 minuti

Tra annunci di avanzate e ritiri, continua la battaglia per Bakhmut tra le forze ucraine e quelle russe. Il leader del gruppo Wagner, Yevgeni Prigozhin, ha accusato i vertici militari russi di aver ceduto terreno all'esercito di Kiev, impartendo alle proprie forze l'ordine di ritirarsi a nord della città contesa e lasciando così esposte alcune postazioni dei suoi combattenti. "Sfortunatamente, le unità russe si sono ritirate fino a 570 metri a nord di Bakhmut", ha detto Prigozhin in un messaggio vocale, chiedendo al ministro della Difesa, Serguei Shoigu, e al capo di stato maggiore, Valeri Gerasimov, di fermare il ritiro. Recentemente Prigozhin ha denunciato di essere stato abbandonato con i suoi uomini dall'alto comando militare russo, ed ha minacciato di fermarsi nel caso non aumentino le forniture.

Wagner dice di aver preso la maggior parte della città, anche se con enormi costi umani. Ma le forze ucraine rivendicano avanzate che vanno dai 150 ai 1.700 metri. "Bakhmut rimane l'epicentro delle ostilità nell'est dell'Ucraina. Le nostre unità continuano ad avanzare ai fianchi durante i combattimenti... abbiano coperto dai 150 ai 1700 metri nelle ultime 24 ore", ha detto Serhii Cherevatyi, portavoce del raggruppamento orientale delle forze ucraine, aggiungendo che ieri sono stati uccisi su questo fronte 130 soldati russi, 4 sono stati catturati e 145 feriti.

Inoltre sono stati distrutti due sistemi di artiglieria Msta, un drone Orlan-10 e dieci depositi russi. Il portavoce ha sottolineato che le forze russe continuano a cercare di conquistare Bakhmut, città che ormai hanno praticamente distrutto: vi sono stati 487 colpi di artiglieria, sei raid aerei e 25 combattimenti.

Isw: "Truppe russe perdono iniziativa a Bakhmut"

Nonostante la natura limitata dei contrattacchi dei difensori, le truppe russe stanno perdendo l'iniziativa nell'area di Bakhmut. Lo sostiene l'ultimo rapporto dell'Istituto per lo studio della guerra (ISW) sul conflitto in Ucraina. Gli analisti del think tank americano affermano che sia i funzionari ucraini che quelli russi hanno preso atto dei contrattacchi ucraini di ieri vicino a Bakhmut.

In particolare, la vice ministra della Difesa ucraina Hanna Malyar ha affermato che le truppe di Kiev stanno avanzando attorno a Bakhmut. A sua volta, il portavoce del gruppo orientale, Serhiy Cherevaty, ha affermato che i difensori sono avanzati di 500 metri in direzione Bakhmut nell'ultimo giorno e hanno continuato ad avanzare circondando l'esercito russo.

Inoltre, il ministero della Difesa russo ha dichiarato che le forze aviotrasportate russe hanno ottenuto una leggera avanzata, ma hanno riconosciuto la continuazione dei contrattacchi ucraini attorno a Bakhmut, nell'area di Bohdanivka (5 km a nord-ovest di Bakhmut) e Ivanivskyi (6 km a ovest di Bakhmut).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza