cerca CERCA
Giovedì 30 Maggio 2024
Aggiornato: 11:37
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Burkina Faso, attacco a chiesa cattolica durante la messa: almeno 15 morti

Tajani: "Orrore per il vile attacco terroristico"

Polizia in Burkina Faso, immagine d'archivio (Fotogramma/Ipa)
Polizia in Burkina Faso, immagine d'archivio (Fotogramma/Ipa)
25 febbraio 2024 | 20.15
LETTURA: 2 minuti

E' di almeno 15 morti e due feriti il bilancio di un attacco sferrato da uomini armati all'interno di una chiesa cattolica a Essakane, in Burkina Faso, mentre veniva celebrata una messa. Lo rende noto il vescovo della diocesi di Dori monsignor Laurent Bifuré Dabire, spiegando che ''il bilancio provvisorio è di 15 fedeli uccisi, dei quali 12 morti sul posto e tre nel Centro sanitario a causa delle ferite riportate''.

''Orrore per il vile attacco terroristico contro fedeli cattolici durante una Santa Messa a Essakane. Il mio cordoglio alle famiglie delle vittime e massima solidarietà ai feriti'', ha scritto su X il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani.

"Contro i cristiani è in atto una strage continua - afferma il presidente della Camera, Lorenzo Fontana - Ci stringiamo alla comunità cattolica di Essakane, in Burkina Faso, nel profondo dolore per le vittime e i feriti di un attacco terroristico, nella speranza che la comunità internazionale accenda, quanto prima e adeguatamente, i riflettori sul tema dei cristiani perseguitati, oppressi o nel bisogno, che sono centinaia di milioni nel mondo".

“Grande orrore per l’uccisione di quattro sacerdoti in Etiopia e per l’attacco in Burkina Faso alla comunità cattolica che ha causato l’uccisione di quindici fedeli. Molte volte quando vengono uccisi sacerdoti o cattolici nel mondo si assiste a una reazione delle opinioni pubbliche molto attenuata. E non si capisce perché. Invece sono fatti gravissimi che dovrebbero causare una reazione analoga a quella che stiamo giustamente registrando per il caso Navalny", dice il capogruppo di Forza Italia al Senato, Maurizio Gasparri.

"Non è che quando si uccidono dei preti o dei cattolici - aggiunge - lo sdegno deve essere inferiore. Invece accade così per una serie di meccanismi assolutamente ingiustificabili. Il nostro sdegno è grande di fronte a questa ulteriore aggressione ai cristiani che dimostra come questo stillicidio prosegua nel silenzio generale mentre altri casi hanno suscitato, giustamente, una grande reazione”.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza