cerca CERCA
Sabato 15 Giugno 2024
Aggiornato: 22:58
10 ultim'ora BREAKING NEWS

LIVE

1 / 8
Guerra Ucraina-Russia, ultime notizie oggi tempo reale: news 6 marzo

Guerra Ucraina, prosegue l'offensiva della Russia. Zelensky ribadisce la necessità di una no fly zone. Vittime civili per i raid della Russia

(Foto Afp)
(Foto Afp)
06 marzo 2022 | 07.48
LETTURA: 38 minuti

Guerra Ucraina, prosegue l'offensiva della Russia. Zelensky ribadisce la necessità di una no fly zone. Vittime civili per i raid della Russia

ORE 21.46 - "Ad un certo momento bisognerà pure discutere. E per poter discutere serve assolutamente mantenere un canale di comunicazione con il presidente della Federazione russa, Vladimir Putin". Ad affermarlo è il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian ai microfoni della tv francese 'France 2'.

ORE 21.33 - "Non siamo in guerra contro la Russia. E' la Russia che è in guerra contro l'Ucraina. La Francia non è in guerra, la Nato non è in guerra". Ad affermarlo ai microfoni di 'France 2' è il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian sottolineando che con l'Ucraina "siamo solidali e portiamo degli equipaggiamenti militari".

ORE 21.19 - "Putin sta portando l'economia russa verso il baratro. La borsa di Mosca è chiusa da una settimana perché per effetto delle nostre sanzioni non la vogliono aprire per paura del crollo dei titoli, il rublo si è deprezzato di oltre il 30%. I cittadini nelle piazze non stanno protestando solo contro la guerra ma anche chiedendo a Putin di salvare la Russia". A dichiararlo è stato il ministro degli Esteri Luigi di Maio, intervenendo questa sera a 'Che Tempo che fa'.

ORE 21.07 - "Al tavolo negoziale tra russi e ucraini non c'è fiducia, ovviamente, si stanno scontrando sul terreno in una guerra. A quel tavolo servono uno o più attori internazionali che facciano da mediatori per creare la fiducia reciproca ed arrivare ad un cessate il fuoco per evacuare i civili e poi ad un accordo di pace". A dichiararlo è stato il ministro degli Esteri Luigi di Maio, intervenendo a 'Che Tempo che fa'.

ORE 21.01 - "Si sta parlando erroneamente del ritorno della Guerra Fredda ma qui non c'è un Est contro l'Ovest. Abbiamo visto l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite votare quasi all'unanimità la condanna contro la Russia. Putin pensava di avere una parte del mondo dalla sua parte, invece è isolato". A dichiararlo è stato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervenendo questa sera a 'Che Tempo che fa'.

ORE 20.54 - L'immagine choc di una donna, una mamma, uccisa insieme ai suoi due bimbi appena fuori dalla città di Kiev, dove le forze militari russe avrebbero sparato sugli sfollati. A catturare il tragico momento un fotoreporter del New York Times, che racconta di aver assistito all'attacco e ai soldati ucraini che cercavano di salvare il padre dei bambini.

ORE 20.39 - Emerge un differente punto di vista tra i movimenti nazionalisti europei che, nella maggior parte dei casi, sui social media e su account social riconducibili a loro, esprimono solidarietà e sostegno nei confronti dell’Ucraina condannando l’avvio della cosiddetta 'operazione speciale' russa, ma che, in altri casi, movimenti di estrema destra utilizzano il tema del conflitto come pretesto per dimostrare l’inefficienza delle organizzazioni internazionali (Nato e Ue). Lo riferiscono all'Adnkronos fonti degli apparati di sicurezza italiani.

ORE 20.26 - Il piano originario del presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, secondo "avrebbe previsto l’entrata in guerra, al fianco della Russia e contro l’Ucraina, delle forze armate Bielorusse circa una settimana fa". Lo riferiscono all'Adnkronos fonti degli apparati di sicurezza italiani.

ORE 20.13 - TikTok ha deciso di sospendere il caricamento di video dalla Russia e lo streaming online per via della legge sulla sicurezza imposta da Mosca. In una nota su Twitter l'azienda ha spiegato che ''TikTok è uno spazio per la creatività e l'intrattenimento che può dare sollievo e condivisione umana durante un periodo di guerra in cui le persone stanno affrontando un'immensa tragedia e sono isolate. Tuttavia, la sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri utenti rimane la nostra massima priorità''.

ORE 20.02 - "Non è impossibile che adottiamo nuove sanzioni prossimamente". A dichiararlo, nel corso del colloquio telefonico con il presidente russo Vladimir Putin, è stato il presidente francese Emmanuel Macron. Ad annunciarlo è stato l'Eliseo secondo quanto riferisco i media francesi, senza precisare se tali misure potrebbero riguardare una limitazione delle importazioni del gas e del petrolio russi.

ORE 19.50 - "L'esercito che attacca è l'esercito russo". Così Emmanuel Macron ha risposto al presidente russo Vladimir Putin che sosteneva nel corso del loro colloquio che "la responsabilità di lasciare uscire i civili dalle città accerchiate è degli ucraini". Macron ha anche detto di "non avere alcun motivo per credere che l'esercito ucraino metta in pericolo i civili".

ORE 19.36 - Il sindaco di Bucha a nord ovest di Kiev, Anatoly Fedoruk, è stato gravemente ferito da combattenti ceceni alleati con l'esercito russo. Lo riportano i media ucraini accusando la milizia paramilitare Kadyrovites.

ORE 19.26 - Gli ucraini hanno un piano per garantire "una continuità di governo in un modo o nell'altro" nel caso in cui il presidente Volodymyr Zelensky venisse ucciso. A dichiararlo, nel corso di un'intervista alla Cbs è stato oggi il segretario di stato americano Antony Blinken. "Gli ucraini hanno un piano di cui non parlerò, né fornirò dettagli, per assicurare che vi sia continuità di governo in un modo o nell'altro", ha affermato.

ORE 19.21 - Funzionari europei ed americani hanno discusso della possibilità di un trasferimento del governo del presidente Volodymyr Zelensky a Leopoli o al di fuori del territorio ucraino nel caso se ne presentasse la necessità e di come sostenere un eventuale governo in Polonia. Lo riporta la Cnn citando funzionari occidentali. Si è trattato di discussioni preliminari che non sono sfociate in alcuna conclusione, hanno precisato. Il presidente ucraino ha sempre insistito sul fatto che non intende lasciare Kiev e si è limitato finora a chiedere aiuti per il suo Paese. Si è dunque ventilata la possibilità del trasferimento di uno o due funzionari del governo in un'altra località dove ricostituire un esecutivo nel caso della conquista di Kiev e dell'impossibilità per Zelensky di lasciare la città o di una sua decisione di rimanervi.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza