cerca CERCA
Venerdì 14 Giugno 2024
Aggiornato: 15:23
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Guerra Ucraina-Russia, Usa: "Nessun segno de-escalation di Putin"

Un terzo delle truppe da combattimento russe entro al territorio invaso

(Afp)
(Afp)
25 febbraio 2022 | 21.22
LETTURA: 2 minuti

Guerra in Ucraina, non ci sono segnali di una de-escalation da parte di Putin. Sono le parole del portavoce del dipartimento di Stato Usa, Ned Price. Mentre il Presidente americano Joe Biden ha "elogiato le azioni coraggiose degli ucraini che combattono per difendere il loro Paese", nella telefonata che ha avuto oggi con il Presidente ucraino Volodymir Zelesky.

Le forze russe dirette a Kiev hanno "incontrato più resistenza di quanto si aspettassero" ha dichiarato un funzionario della Difesa americana, citato dalla Cnn, secondo il quale "circa un terzo" delle truppe da combattimento che la Russia aveva ammassato ai confini si trova ora all'interno del territorio ucraino. "Non posso darvi una posizione geografica esatta di dove si trovano, ma non si stanno muovendo su Kiev così velocemente come si prevedeva", ha detto il funzionario.

Biden ha quindi reso noto "di aver ordinato il dispiegamento di ulteriori forze per aumentare le nostre capacità in Europa per sostenere i nostri alleati Nato" e sottolineato con particolare favore la decisione della Nato di "attivare i piani difensivi ed elementi della Forza di reazione rapida per rafforzare la nostra postura collettiva" così come "l'impegno dei nostri alleati di dispiegare altre forze di terra e aria sul fianco orientale e forze navali dal Nord al Mediterraneo".

"La Nato è unita e determinata come non mai e manterrà la sue porte aperte ai quei paesi europei che condividono i nostri valori e che un giorno potranno voler aderire alla nostra alleanza", ha affermato Biden dopo il vertice alleato a cui sono intervenute anche Svezia e Finlandia. "Nell'affrontare questa crisi, ci siamo impegnati a lavorare insieme ancora più intensamente nella nostra difesa dei valori democratici e della libertà". "Al vertice della Nato di oggi hanno preso parte anche i nostri stretti partner, Finlandia, Svezia e Unione europea: il Presidente Putin ha fallito nel suo obiettivo di dividere l'Occidente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza