cerca CERCA
Lunedì 27 Maggio 2024
Aggiornato: 14:22
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Russia-Cecenia, Kadyrov preoccupato e Putin può alzare la posta: lo scenario

Il leader alle prese con la resistenza interna. Mosca può approfittarne

Russia-Cecenia, Kadyrov preoccupato e Putin può alzare la posta: lo scenario
30 marzo 2023 | 16.00
LETTURA: 1 minuti

La risposta dimostrativa di Ramzan Kadyrov a un attacco a una stazione di polizia in Cecenia mostra la sua preoccupazione per la stabilità del suo governo autoritario. Lo affermano gli analisti dell'Istituto per lo studio della guerra (Isw) che delineano un quadro collegato anche alla Russia e alla guerra in Ucraina. Le vicende cecene potrebbero influire sulle quotazioni di Kadyrov nel personale borsino di Vladimir Putin: se il presidente russo dovesse considerare più debole la posizione interna del leader ceceno, potrebbe approfittarne e chiedere, in cambio del proprio sostegno diventato ancor più determinate, un contributo più rilevante - in termini di uomini - alla guerra in Ucraina.

COSA E' SUCCESSO - Poco dopo la morte degli aggressori durante l'attacco alla stazione di polizia di Gudermes, dove si trova il centro di formazione delle forze speciali, Kadyrov ha pubblicato filmati nei quali compare insieme a suo figlio di 15 anni e a funzionari ceceni e a personale dei servizi di sicurezza, in visita al luogo dell'attacco e mentre esamina corpi mutilati degli aggressori.

"Kadyrov - sottolinea il think tank Usa - probabilmente crede che la visita nella quale vengono mostrati i corpi dei morti dovrebbe rafforzare la sua immagine di uomo forte e inviare un segnale ai ceceni che ogni forma di resistenza interna al suo governo sarà eliminata. Il fatto stesso che la reazione di Kadyrov all'attacco è stata così immediata e dura dimostra che è preoccupato per il potenziale di resistenza interna in Cecenia che potrebbe minare il suo governo autoritario".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza