cerca CERCA
Domenica 14 Aprile 2024
Aggiornato: 09:34
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, da Paesi Nato armi avanzate a Kiev

13 ottobre 2022 | 07.24
LETTURA: 2 minuti

L'annuncio dopo la serie di raid missilistici russi all'indomani dell'attacco al ponte di Kerch: inclusi missili e radar. Stoltenberg: "Appoggeremo Kiev per tutto il tempo necessario"

Afp
Afp

Gli alleati dell'Ucraina guidati dalla Nato hanno annunciato la consegna di armi avanzate per la difesa aerea a Kiev, dopo la serie di raid missilistici russi all'indomani dell'attacco al ponte di Kerch, sabato scorso. Le armi promesse da Regno Unito, Canada, Francia e Paesi Bassi includono missili e radar. Gli Stati Uniti in precedenza avevano preso un impegno simile. Un sistema high-tech dalla Germania è già in Ucraina.

La Nato sosterrà l'Ucraina "per tutto il tempo necessario" e "in particolare forniremo più sistemi di difesa aerea a Kiev", ribadisce quindi il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, a margine della Ministeriale Difesa a Bruxelles. "Mi compiaccio - aggiunge - del messaggio forte dato ieri dalla comunità internazionale con il voto alle Nazioni Unite, una chiara condanna dell'annessione illegale dei territori ucraini e un chiaro appello alla Russia di Vladimir Putin affinché cambi le proprie decisioni e rispetti l'integrità territoriale dell'Ucraina", conclude.

ARMI DALLA FRANCIA, COSA HA DETTO MACRON - La Francia invierà quindi altre armi all'Ucraina. Ieri l'annuncio in serata del presidente francese Emmanuel Macron in un'intervista a France 2, dopo avere assicurato di "non volere una guerra mondiale". "Abbiamo consegnato fin dall'inizio della guerra i famosi cannoni Caesar, e gli ucraini ci hanno ringraziato. Continueremo - ha detto -. Stiamo lavorando alla consegna di altri sei cannoni Caesar". Macron ha parlato anche della fornitura di altri missili, sistemi antiaerei e radar.

"Non possiamo consegnare tutto quello che gli ucraini chiedono, perché dobbiamo tenerne un po' per proteggere il nostro fianco orientale - ha poi sottolineato -. Stiamo proteggendo il nostro territorio nazionale. Nei primi giorni abbiamo inviato in Romania soldati ed equipaggiamenti. Stiamo rafforzando la nostra presenza".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza