cerca CERCA
Domenica 25 Febbraio 2024
Aggiornato: 22:48
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, piano Cina: tregua e territori occupati a Russia

26 maggio 2023 | 17.22
LETTURA: 3 minuti

L'inviato cinese Li Hui, secondo il Wall Street Journal, ha presentato la proposta agli alleati europei di Kiev

Ucraina, piano Cina: tregua e territori occupati a Russia

Tregua nella guerra in Ucraina e controllo russo sui territori occupati da Mosca. Questo, secondo il Wall Street Journal, il piano elaborato dalla Cina. L'inviato di Pechino Li Hui avrebbe cercato di convincere gli europei ad una tregua in Ucraina con il riconoscimento che i territori occupati da Mosca sono ormai della Russia. Lo scrive il Wall Street Journal, citando fonti occidentali al corrente del contenuto dei colloqui di Li nelle capitali europee.

"L'ambasciatore cinese incaricato di premere per il piano cinese per l'Ucraina ha portato un chiaro messaggio: gli alleati degli Stati Uniti in Europa devono asserire la loro autonomia e chiedere un immediato cessate il fuoco, lasciando la Russia in possesso delle parti di territorio del suo piccolo vicino che ora occupa", riferiscono le fonti citate dal Wsj.

Li ha visitato Kiev, Varsavia, Berlino, Parigi e Bruxelles, ed è oggi a Mosca. Secondo le fonti, anche se è troppo presto per respingere gli sforzi di Pechino, vi sono molti interrogativi sulla capacità di Pechino di agire come onesto mediatore data la sua vicinanza a Mosca. A Li è stato risposto che non si può dividere l'Europa dagli Stati Uniti e che l'Europa continuerà a sostenere l'Ucraina.

IL MESSAGGIO CINESE UFFICIALE

La Cina promuove il ripristino della pace in Ucraina e sostiene "l'indipendenza strategica dei paesi europei". E' questo il messaggio portato dall'inviato cinese nei suoi incontri con i rappresentanti europei ieri a Bruxelles, secondo quanto si legge sul sito del ministero degli Esteri cinese. Il testo viene rilanciato dalla Tass.

"La Cina ha sempre avuto una posizione equilibrata sulla questione ucraina e promuove attivamente il ripristino della pace e l'avanzamento dei colloqui di pace" - ha detto Li, secondo il sito del ministero degli Esteri cinese - la Cina sostiene l'indipendenza strategica dei paesi europei. Stiamo facendo sforzi per il bene della stabilità dell'Europa a lungo termine".

Secondo Li vi sono "diverse somiglianze nelle posizioni " europee e cinesi sull'Ucraina. "La Cina - si legge ancora - è pronta a unire le forze con la parte europea per mettere in pratica l'importante consenso raggiunto fra la Cina e la leadership europea". Infine, afferma Li, la Cina cerca di assicurare la stabilità nei rapporti sino-europei e di "contrastare l'incerta situazione nell'area internazionale"

IL RUOLO DELLA CINA E LA REAZIONE DELLA RUSSIA

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha "ribadito" l'"impegno" di Mosca per una "soluzione politico-diplomatica" del conflitto in Ucraina, dopo l'invasione russa iniziata il 24 febbraio dello scorso anno. Lo rende noto il ministero degli Esteri di Mosca dopo il colloquio tra Lavrov e Li Hui, che a metà maggio era stato a Kiev.

"Lavrov ha espresso gratitudine alla Cina per la posizione equilibrata sulla crisi ucraina, ha apprezzato molto la disponibilità di Pechino a svolgere un ruolo positivo - ha fatto sapere il dicastero - Il ministro degli Esteri ha ribadito l'impegno di Mosca a una soluzione politico-diplomatica del conflitto, rilevando i grandi ostacoli posti dalla parte ucraina e dai suoi curatori occidentali per la ripresa dei colloqui di pace".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza