cerca CERCA
Lunedì 20 Maggio 2024
Aggiornato: 11:19
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina-Russia, "controffensiva Kiev avanza a Bakhmut e Zaporizhzhia"

Lo scrive il think tank statunitense Isw. Ma Putin: "Controffensiva Kiev non produce risultati"

Combattimenti a Bakhmut (Afp)
Combattimenti a Bakhmut (Afp)
12 settembre 2023 | 09.48
LETTURA: 2 minuti

"L'11 settembre le truppe ucraine hanno continuato le operazioni di controffensiva nelle regioni di Donetsk e Zaporizhzhia e sono avanzate nell'area di Bakhmut e nella parte occidentale della regione di Zaporizhzhia". Lo scrive l'Istituto per lo Studio della Guerra (Isw), aggiungendo che, secondo informazioni dell'esercito ucraino, "nell'ultima settimana sono stati liberati 2 chilometri quadrati di territorio in direzione di Bakhmut e sono stati compiuti progressi vicino a Klishchiivka e Andriivka".

"L'11 settembre - prosegue il think tank statunitense - le truppe russe hanno continuato la loro offensiva sulla linea Kupyansk-Svatove-Kreminna e sono avanzate in direzione di Kupyansk. I filmati di geolocalizzazione diffusi l’11 settembre mostrano che le forze russe hanno fatto progressi vicino a una striscia di foresta a nord-est di Synkivka".

Putin: "Controffensiva Kiev non produce risultati"

Secondo il presidente russo Vladimir Putin la controffensiva ucraina "non produce risultati" e le forze di Kiev stanno subendo molte perdite, con morti e feriti. Intervenendo al foro economico di Vladivostok, Putin ha anche espresso la convinzione che una volta che Kiev si troverà sul punto di esaurire le proprie risorse allora potrebbe "volere avviare colloqui di pace".

Mosca: "Kiev ha attaccato Enerhodar come ritorsione per risultati elettorali"

Diversi droni hanno attaccato Enerhodar, città nella parte controllata dai russi della regione meridionale di Zaporizhzhia, sede della più grande centrale nucleare d'Europa. Lo ha riferito Alexey Likhachev, capo della società nucleare statale russa Rosatom, secondo cui due droni ucraini sono stati intercettati ieri e altri quattro hanno effettuato attacchi ma non hanno causato danni.

Likhachev ha descritto gli attacchi dei droni come una risposta alle elezioni di domenica nella parte di Zaporizhzhia sotto il controllo militare russo. Gli osservatori internazionali hanno definito le elezioni una farsa e hanno affermato che non sono state né giuste né libere. I risultati, in cui il partito del Cremlino è stato presentato come il vincitore schiacciante, non sono riconosciuti a livello internazionale.

Intelligence Gb: "Russia rivede difese aeree Mosca"

La Russia ha "ri-calibrato le difese aeree a breve e medio raggio attorno a Mosca" nelle ultime settimane, per difendersi dagli attacchi di droni. Lo scrive il bollettino giornaliero dell'intelligence britannica, aggiungendo che i cambiamenti servono probabilmente anche per rassicurare l'opinione pubblica.

Dall'inizio di settembre, vi sono immagini che mostrano i sistemi russi di difesa aerea Sa-22 attorno alla capitale "su torri elevate e rampe", nota il bollettino, ricordando che, dopo gli attacchi alle basi aeree di Engels e Ryazan nel dicembre 2022, la Russia aveva posizionato Sa-22 sui tetti di edifici ufficiali a Mosca.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza