cerca CERCA
Domenica 21 Aprile 2024
Aggiornato: 13:21
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina-Russia, colloqui in pausa. Zelensky: "Negoziati difficili"

14 marzo 2022 | 10.53
LETTURA: 2 minuti

Kiev ribadisce la propria posizione: "Chiesto cessate il fuoco e ritiro truppe immediato"

(Afp)
(Afp)

Quarto round dei negoziati oggi tra Russia e Ucraina.

"Pausa tecnica dei negoziati" tra Russia e Ucraina "fino a domani. Vanno avanti i lavori nei gruppi lavoro. Le trattative continuano".In un tweet è il consigliere della presidenza ucraina, Mykhailo Podolyak, fa il punto sui colloqui, che il presidente Volodymyr Zelensky definisce "difficili": "Tutti aspettano notizie, questa sera riferiremo sull'esito", dice in un video messaggio.

"Le due parti esprimono attivamente le proprie specifiche posizioni: le comunicazioni vengono mantenute in piedi, ma è difficile", segnala Podolyak. Il capo negoziatore osserva come "alla base della discordia ci sono i sistemi politici troppo diversi. L'Ucraina è per la libertà di dialogo all'interno della società e del consenso, la Russia invece soffoca la propria società con degli ultimatum". Necessario, sottolinea, ''un dialogo libero''. "Pace, un cessate il fuoco immediato e il ritiro di tutte le truppe russe. E e solo dopo questo possiamo parlare di relazioni regionali e di differenze politiche", ha scritto ancora Podolyak che ha ribadito la posizione di Kiev secondo cui i suoi negoziatori si rifiuteranno di iniziare a discutere la forma delle relazioni future con la Russia fino a quando Mosca non accetterà prima un immediato cessate il fuoco

Parla invece di progressi Ihor Zhovkva, vice capo dell'ufficio del presidente ucraino Zelensky, dicendo di ritenere che la posizione di Mosca sia più costruttiva ora di quanto non lo fosse in precedenza. "Invece di darci un ultimatum o linee rosse o chiedere all'Ucraina di arrendersi, ora sembrano avviare negoziati costruttivi", ha detto al canale della Bbc Radio 4.

INCONTRO SULLIVAN-YANG

Il consigliere per la Sicurezza nazionale americano Jake Sullivan ha sollevato con il responsabile della politica estera del Partito comunista cinese Yang Jiechi "una serie di questioni sulle relazioni tra Stati Uniti e Cina, con discussioni sostanziali sulla guerra della Russia contro l'Ucraina". E' quanto si legge in una nota diffusa dalla Casa Bianca al termine del lungo incontro che Sullivan ha avuto con Yang a Roma, nella quale si afferma che i due "hanno sottolineato l'importanza di mantenere aperte le linee di comunicazione tra Stati Uniti e Cina". L'incontro di oggi segue quello virtuale del 15 novembre scorso tra il presidente americano Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza