cerca CERCA
Giovedì 29 Febbraio 2024
Aggiornato: 19:13
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Usa, sparatoria in centro commerciale in Texas: 8 morti

07 maggio 2023 | 07.49
LETTURA: 3 minuti

E' accaduto ad Allen. Ucciso dalla polizia il presunto killer. Biden: "Atto insensato di violenza, Congresso vieti armi d'assalto"

(Foto Fotogramma)
(Foto Fotogramma)

Almeno 8 persone sono morte in una sparatoria avvenuta in un centro commerciale ad Allen, in Texas, a circa quaranta chilometri di Dallas. Ucciso il presunto autore della strage in cui altre sette persone sono rimaste ferite: tre feriti in modo grave sono stati sottoposti a interventi chirurgici. Tra le vittime anche un bambino di cinque anni, rivela la Cnn.

In un video diffuso online, si vede una persona scendere da una berlina argentata nel parcheggio del mall Allen Premium Outlets e, lasciando la portiera del guidatore aperta, ha aperto il fuoco contro le persone sul marciapiede.

L'uomo che ha sparato, secondo la polizia ha agito da solo. Il sospetto killer, Mauricio Garcia, secondo quanto riferisce il 'Washington Post' che cita fonti vicine all'indagine "potrebbe aver avuto convinzioni suprematiste bianche o neonaziste". Le autorità non hanno parlato ancora di un movente, ma una patch sul suo petto diceva 'Rwds', un acronimo che sta per Right Wing Death Squad, secondo le persone che hanno familiarità con le indagini. Una frase che è popolare tra gli estremisti di destra, i neonazisti e i suprematisti bianchi. Oltre alle armi trovate sul suo corpo, gli investigatori hanno trovato altre cinque pistole all'interno della sua auto nelle vicinanze.

In una conferenza stampa tenutasi sabato, il capo dei vigili del fuoco di Allen Jonathan Boyd ha dichiarato che tra le persone ricoverate in ospedale, tre sono in condizioni critiche e altre quattro sono stabili.

Dopo il massacro, nelle riprese di un elicottero si sono viste centinaia di persone lasciare il centro commerciale, molte delle quali con le mani alzate.

Il centro commerciale, a circa 55 chilometri a nord di Dallas, è di proprietà del Simon Property Group di Indianapoli. Con 120 negozi, è uno dei centri commerciali più frequentati del Texas settentrionale e si trova a un incrocio che è una meta per gli acquirenti.

Per compiere la strage è stato usato un fucile d'assalto, un AR-15. L'aggressore, dotato di giubbotto antiproiettile e diversi caricatori, è stato ucciso da un agente di polizia in servizio presso il centro commerciale.

Già in altre stragi precedenti, i killer avevano aperto il fuoco con fucili d'assalto.

"Un insensato atto di violenza". Così il presidente americano Joe Biden ha definito l'ennesima sparatoria di massa negli Stati Uniti. In una nota, il presidente ha annunciato di aver disposto, in segno di "rispetto per le vittime" della strage, le bandiere a mezz'asta alla Casa Bianca ed in tutti gli edifici pubblici degli Stati Uniti.

''Ancora una volta chiedo al Congresso di inviarmi un disegno di legge che vieti le armi d'assalto e i caricatori ad alta capacità. Controllare chi ha precedenti. Mettere fine dell'immunità per i produttori di armi. Lo firmerò immediatamente. Non abbiamo bisogno di altro per mantenere le nostre strade sicure'', ha detto, condannando l'ennesima strage dove ''ieri otto americani, tra cui bambini, sono stati uccisi nell'ultimo atto di violenza armata che devasta la nostra nazione. Jill e io stiamo pregando per le famiglie e per gli altri feriti gravemente e siamo grati a chi ha prestato soccorso rapidamente e in modo coraggioso per salvare vite''.

Biden ha aggiunto che ''le forze dell'ordine federali, statali e locali stanno lavorando insieme per indagare su questo attacco e ho incaricato le agenzie federali di fornire tutto il supporto necessario''. Biden ha ricordato che ''fa quando ho firmato il Bipartisan Safer Communities Act e ho intrapreso una ventina di azioni esecutive per arginare l'ondata di violenza armata, abbiamo fatto dei progressi. Gli stati stanno vietando le armi d'assalto'', ma ''non è sufficiente. Abbiamo bisogno di più azioni, più rapide per salvare vite umane''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza