cerca CERCA
Lunedì 22 Aprile 2024
Aggiornato: 23:15
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Associazione per il disegno industriale, azione concreta per costruire insieme un'identità

02 maggio 2023 | 15.02
LETTURA: 2 minuti

Galimberti, 'Il 50% della qualità percepita del prodotto è legata alla sostenibilità'

Associazione per il disegno industriale, azione concreta per costruire insieme un'identità

"Il ruolo della nostra Associazione è di cercare di rendere più consapevoli le imprese del valore strategico del design che diventa così un'azione concreta per costruire insieme un'identità". A dirlo oggi il presidente Adi, Associazione per il disegno industriale, Luciano Galimberti, intervenendo alla presentazione della firma del protocollo d'intesa a Roma al Palazzo dell'Informazione, Gruppo Adnkronos, sala Mastai dall'Associazione marchi storici d'Italia e Adi, Associazione per il disegno industriale, per la promozione del valore strategico del design in tutti gli ambiti produttivi.

"Il 50% della qualità percepita del prodotto - ha spiegato - è legata alla sostenibilità. Un concetto quest'ultimo che deve essere ampliato con uno sviluppo che sia vero e responsabile. La prima sostenibilità è la qualità dei prodotti che arrivano dalla storia. Per Adi il design è fondamentale in ogni punto della filiera produttiva, dalla scelta dei materiali ai rapporti con gli utenti".

"Il protocollo siglato oggi - ha affermato - contribuisce alla conoscenza reciproca e all’arricchimento della cultura condivisa da progettisti e produttori. Una collaborazione che, nel favorire il confronto e lo scambio dei saperi, è la strada giusta per promuovere con efficacia il Made in Italy. I marchi storici sono un elemento di continuità che ha svolto proprio questo compito, e anche Adi è un marchio storico, orgoglioso di esserlo".

"Questo accordo - ha sottolineato Marika Aakesson, presidente di Adi Lazio - è importante sia a livello nazionale e che territoriale. A Roma abbiamo centri di ricerca di eccellenza che hanno bisogno di design per un futuro innovativo e sostenibile".

"Adi - ha aggiunto - organizza il premio Compasso d'Oro, il più celebre premio del design italiano, nato nel 1954. Dal 1958 Adi lo gestisce autonomamente e, negli anni, si è dedicata al suo sviluppo come selezione di qualità. Per questo ha costituito nel 1999 l'Osservatorio permanente del design: oltre 100 specialisti di tutti i settori lavorano in continuità su tutto il territorio nazionale per selezionare ogni anno i migliori prodotti, presentati al pubblico con mostre e in un volume: Adi design index. Ogni due anni solo i prodotti selezionati da Adi design index possono partecipare al Compasso d’Oro Adi".

I prodotti e i servizi che competono per il premio possono appartenere a qualunque categoria merceologica: dal tradizionale settore dell’arredamento e dell’illuminazione domestica agli oggetti destinati alla persona, dal design per la mobilità a quello delle macchine utensili, dal food design al design dei servizi, dagli allestimenti espositivi alla comunicazione e alle iniziative sociali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza