cerca CERCA
Lunedì 22 Luglio 2024
Aggiornato: 21:28
10 ultim'ora BREAKING NEWS

'Red in Italy - i colori del rosso nel design italiano', mostra inaugurata al Mimit

Il ministro Urso ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa ideata da Campari Group, a supporto dell’unicità del prodotto e dell’impresa, della cultura e dell’italianità nel mondo

'Red in Italy - i colori del rosso nel design italiano', mostra inaugurata al Mimit
01 giugno 2023 | 11.04
LETTURA: 4 minuti

‘Red in Italy - i colori del rosso nel design italiano’ è la mostra ideata da Campari Group con il patrocinio di Fondazione Altagamma, inaugurata ieri a Palazzo Piacentini, sede del ministero delle Imprese e del Made in Italy. Il progetto si propone di esplorare tutto ciò che ruota attorno al colore rosso attraverso l’esposizione di una serie di oggetti simbolo del design Made in Italy e rappresenta l’occasione per un confronto estetico e culturale. La cerimonia di inaugurazione si è svolta alla presenza del ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, a cui Campari ha donato la bottiglia numero 1 dell’edizione limitata creata appositamente per la mostra. Il ministro Urso ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, a supporto dell’unicità del prodotto e dell’impresa, della cultura e dell’italianità nel mondo.

“L’evento di oggi e l’inaugurazione della mostra ‘Red in Italy’ - ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso - sono particolarmente significativi per l’Italia, in un momento in cui il nostro Paese ha dimostrato di crescere di più rispetto alle economie occidentali. E il merito è delle nostre imprese. Vediamo qui oggi riuniti esempi di eccellenza del Made in Italy, dal settore dell'alimentare a quello della moda, dal design all’automotive, riconosciuti in tutto il mondo per qualità e valore. Ringraziamo Altagamma e Campari Group per questo importante progetto che contribuisce a diffondere l’italianità e le nostre eccellenze in tutto il mondo”.

“La mostra ‘Red In Italy’ - ha commentato Stefania Lazzaroni, direttrice generale di Altagamma - intesse un ideale fil rouge fra oggetti iconici di aziende socie Altagamma, portavoci dello stile di vita italiano e della nostra capacità creativa ed estetica. Da oltre 30 anni Altagamma promuove l’eccellenza italiana: un comparto che vale 144 miliardi e dunque circa il 7,4% del Pil italiano. Siamo onorati di essere oggi al fianco del ministero delle Imprese e del Made in Italy e di Campari Group, nostro socio, in un’iniziativa dall’alto valore culturale che coinvolge marchi noti del design, dei motori e della moda. Un esempio virtuoso di cooperazione istituzionale all’insegna dell’intersettorialità, tratto distintivo della nostra Fondazione, e della valorizzazione dei nostri migliori talenti”.

“Dopo un primo esordio a Bruxelles, nel 2019, siamo orgogliosi di aver portato ‘Red in Italy’ in Italia, dove tutto è cominciato, e ringraziamo il ministero delle Imprese e del Made in Italy e Fondazione Altagamma per aver creduto nella forza di questo progetto”, ha spiegato Sascha Cumia, Amministratore Delegato alla guida della divisione Europa Meridionale, Medio Oriente e Africa di Campari Group. “Questa mostra - ha chiarito - conferma il ruolo di rilievo di Campari come eccellenza italiana apprezzata in tutto il mondo, tra i simboli più riconoscibili del nostro stile di vita. Ma non solo, sottolinea il ruolo del nostro Gruppo come parte attiva nella promozione della cultura sul territorio italiano e all’estero”.

La mostra parte dal rosso iconico di Campari, da cui deriva una riflessione sul mondo dei rossi che hanno caratterizzato le civiltà a livello globale, per raccontare le creazioni di alcuni tra i più celebri designer del XX e XXI secolo che hanno contribuito alla costruzione simbolica dell’immagine dell’Italia all’estero, intrecciando non solo il design, ma anche l’arte, la cultura e la sociologia. Così come la storia di questo colore, ricchissima e sorprendente, che si è evoluta insieme al pensiero e all’espressione dell’italianità nel mondo. Il percorso espositivo si snoda poi attraverso l’esplorazione di oggetti del design italiano accogliendo il visitatore in una vera e propria immersione nel colore, alla scoperta delle numerose eccellenze italiane caratterizzate dal rosso.

Insieme all’inconfondibile rosso Campari, presente con una bottiglia dell’edizione limitata creata appositamente per la mostra, prendono parte all’esposizione anche altri rossi simbolo del Made in Italy: Artemide, Brembo, Driade, Ducati, Fila Fabbrica italiana lapis ed affini, Ferrari, FontanaArte, Orsoni Venezia 1888, Gruppo Cimbali, Gufram, Magis, Moleskine, Alessi, Museo Kartell, Opinion Ciatti, Poltrona Frau, Rossignoli, Salvatore Ferragamo, Serralunga, Smeg, Stilnovo brand di Linea Light, Tecno, Trenitalia, Venini e Zanotta, oltre a Panzeri in qualità di sponsor tecnico per l’impianto di illuminazione della mostra.

Ideata da Campari Group, l’esposizione ‘Red in Italy’ aveva fatto il suo esordio a Bruxelles nel settembre 2019, per promuovere in modo integrato i marchi iconici del Made in Italy che hanno contribuito alla costruzione simbolica dell’immagine dell’Italia nel mondo. Il progetto, curato da Francesca Valan insieme a FG Confalonieri con il coordinamento di Galleria Campari, si ispira al successo della mostra ‘I colori del Rosso’, organizzata presso gli spazi di Galleria Campari a Sesto San Giovanni nel 2015 in occasione di Expo Milano.

L’edizione romana di ‘Red in Italy - i colori del rosso nel design italiano’, ospitata dal ministero delle Imprese e del Made in Italy, rimarrà aperta al pubblico nelle giornate di sabato 3, 10, 17 e 24 giugno 2023 (previa prenotazione attraverso l’indirizzo email polo.culturale@mise.gov.it).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza