cerca CERCA
Giovedì 22 Febbraio 2024
Aggiornato: 12:10
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Luisa Spagnoli ricorda Jake Birkin

24 settembre 2023 | 15.48
LETTURA: 1 minuti

La stilista e imprenditrice Nicoletta Spagnoli racconta la sua primavera-estate 2024 tra abiti boho, giacche sartoriali e maglieria rivisitata: "La mia donna sicura di sé, ama sentirsi valorizzata"

(AdnKronos)
(AdnKronos)

Abiti boho chic e ultra femminili, dal mood anni '70, per Luisa Spagnoli, che per la prossima primavera-estate omaggia il mito di Jane Birkin, l'attrice e modella britannica scomparsa il 16 luglio scorso, in un racconto in cui maschile e femminile, decorativo e austero si fondono. Dai capi in maglia che accarezzano il corpo, alle piccole tuniche colorate, fino agli abiti da sera in trasparenza impreziositi da motivi floreali di ispirazione araldica, decorazioni folk e un nuovo logo rappresentato dalle iniziali LS.

"E' una donna sicura di sé, che ama sé stessa e sentirsi bene, in qualsiasi occasione, e che quando si veste vuole essere valorizzata - racconta la stilista e imprenditrice Nicoletta Spagnoli nel backstage della sfilata, presentata questa mattina a Milano -. Abbiamo tradotto questo concetto in maglieria, in abiti strutturati e nelle giacche".

In passerella gli shorts si portano abbinati a morbide cappe e maxi-cardigan frangiati o alla maglieria a trama larga mentre i blazer di ispirazione smoking sembrano rubati dal guardaroba maschile. Non mancano i top ispirati all'universo della lingerie, con maniche a palloncino incrociati sul corpo e abbinati a gonne plissé in chiffon e ad abiti bustier. "Quando è morta Jane Birkin abbiamo rivisto i suoi vestiti - spiega Spagnoli -. La moda anni '70 era bellissima, erano gli anni di Brigitte Bardot e Françoise Hardy e con la mia moda volevo omaggiare quel periodo". (di Federica Mochi)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza