cerca CERCA
Giovedì 23 Maggio 2024
Aggiornato: 20:18
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Prodi: "Io fregato in confronto tv con Berlusconi". E Vespa risponde

L'ex premier: "Dovevo parlare io per ultimo, Berlusconi annunciò l'abolizione dell'Ici". Vespa: "Nessuna scorrettezza"

Romano Prodi e Bruno Vespa
Romano Prodi e Bruno Vespa
12 gennaio 2024 | 14.11
LETTURA: 1 minuti

Romano Prodi 'fregato' nel confronto tv con Silvio Berlusconi nel 2006? No, parola di Bruno Vespa. Il tema torna in discussione a Piazzapulita, dove Corrado Formigli ospita l'ex premier. All'orizzonte si profila il confronto tv tra Giorgia Meloni, presidente del Consiglio, e Elly Schlein, segretaria del Pd. Il pensiero va al duello Prodi-Berlusconi che, prima delle elezioni 2006, il leader di Forza Italia chiuse con il 'jolly' relativo all'abolizione dell'Ici. Berlusconi in quel modo ''ha guadagnato 5 punti. Era stato stabilito che fossi io l'ultima rispondere". E invece, l'ultima battuta fu del Cavaliere: "Mi ha fregato? Qualcuno mi ha fregato... Ho detto qualcosa a Berlusconi dopo? No, ero troppo arrabbiato...".

Il confronto andò in scena nel salotto di Bruno Vespa, che oggi commenta con una nota: "Ho da cinquant'anni stima e affetto per Romano Prodi. Perciò mi dispiace profondamente che contro ogni evidenza continui ad attribuirmi – come ha fatto ancora ieri sera da Formigli - una gravissima scorrettezza che non ho mai compiuto".

"Prima dei 2 confronti con Berlusconi nella campagna elettorale del 2006, avvenne un sorteggio - ricorda il giornalista -: Berlusconi avrebbe dovuto avere l'ultima parola nel confronto moderato da Clemente Mimun, Prodi in quello moderato da me. Per una svista di Mimun, fu Prodi a concludere il primo confronto. Era perciò scontato che fosse Berlusconi a dover chiudere il mio e così avvenne. Esistono le registrazioni a dimostrare quanto sostengo. Non c'è dubbio che il Cavaliere se ne sia fortemente avvantaggiato con la promessa dell'abolizione dell'ICI. Ma io non ne ho alcuna responsabilità. Spero di aver fatto chiarezza una volta per sempre".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza