cerca CERCA
Martedì 16 Aprile 2024
Aggiornato: 06:57
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Abbraccio social a Berlusconi: sostegno da 9 utenti su 10, pochi haters

08 aprile 2023 | 13.34
LETTURA: 2 minuti

Analisi realizzata da Spin Factor per Adnkronos: 1,8 mln le interazioni generate sul tema dal 5 al 7 aprile. E gli haters questa volta sono residuali e isolati

(Silvio Berlusconi - Fotogramma)
(Silvio Berlusconi - Fotogramma)

È un abbraccio senza precedenti quello che i social stanno tributando in queste ore a Silvio Berlusconi, ricoverato in terapia intensiva al San Raffaele di Milano. L'86,11% degli utenti esprime vicinanza, sostegno e solidarietà al leader di Forza Italia. È quanto emerge dall'analisi realizzata da Spin Factor, società leader a livello nazionale nella consulenza strategica politica e istituzionale, realizzata in esclusiva per Adnkronos attraverso Human, la propria piattaforma di web e social listening realizzata interamente con algoritmo a base semantica italiana.

L'analisi semantica rende l'idea della vicinanza degli italiani a Berlusconi, le parole e le combinazioni di parole più utilizzate sono “auguri", "pronta guarigione", "amici alleati", "caro presidente", "fiducia", "in bocca al lupo".

"Si tratta di dati straordinari, riscontrati rarissimamente anche nelle conversazioni social più polarizzate - ha commentato Tiberio Brunetti, fondatore e amministratore di Spin Factor - Gli italiani online si sono riversati in una vastissima onda di affetto a supporto di Silvio Berlusconi. I motivi addotti sono molteplici e rendono l'idea della grandezza e della poliedricità del personaggio: c'è chi gli rende omaggio come imprenditore, chi come leader politico, chi come presidente del grande Milan prima e del Monza oggi".

"C'è chi lo considera 'uno di famiglia', chi 'una guida' - ha continuato Brunetti - Ci sono tanti che confessano di non averne mai apprezzato le idee politiche e di averle talvolta contestate, ma di rispettarne il coraggio e la determinazione. Insomma, Berlusconi mette d'accordo gli italiani. Gli haters questa volta sono residuali e isolati: chi si è prodotto in post denigratori è stato spesso sommerso da commenti negativi. Certo, troviamo alcuni eccessi non giustificabili, ma è fisiologico, vista la mole di conversazioni e l'interesse generato. Su questa vicenda di vista gli italiani sui social hanno dato una grande prova di maturità, assolutamente non scontata".

La ricerca di Human è stata condotta a partire dalla notizia del ricovero dell'ex presidente del consiglio. I volumi delle interazioni sul tema, dal 5 al 7 aprile sono stati di 1 milione e 800mila interazioni generate.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza