cerca CERCA
Venerdì 01 Marzo 2024
Aggiornato: 11:44
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Manovra 2023, Schillaci: "Possibile intervento subito per personale Ssn" 

20 dicembre 2022 | 14.01
LETTURA: 2 minuti

Il ministro della Salute: "Stanziati per quest'anno 2,15 miliardi in più di quanto preventivato. Sul Mes deciderà il Parlamento ma la sanità ha bisogno di più risorse"

Manovra 2023, Schillaci:

"Stiamo valutando se è possibile fare qualche intervento già subito" in Manovra "per dare dei segnali" agli operatori sanitari del Servizio sanitario nazionale. Lo ha annunciato il ministro della Salute Orazio Schillaci ospite di Adnkronos Live. "Ribadisco però l'attenzione da parte mia e del ministero della Salute verso tutti gli operatori sanitari. Siamo arrivati in un momento complesso dopo la pandemia, la guerra in Ucraina, la crisi energetica, però questo Governo ha stanziato per quest'anno 2,15 miliardi in più rispetto a quello preventivato. C'è l'attenzione verso i problemi del Ssn che - ha ricordato - però sono annosi e vengono da dieci anni di definanziamento del Ssn, da una programmazione sbagliata nel numero di accessi alle Facoltà di Medicina".

Quanto al possibile utilizzo dei fondi del Mes "credo che si aprirà un dibattito parlamentare: il Parlamento è sovrano - ha sottolineato Schillaci - e prenderà le decisioni che riterrà più opportune. E' chiaro che la sanità ha bisogno di maggiori fondi, però, grazie alla ricerca e all'innovazione, ci saranno", ad esempio, "farmaci sempre più importanti per la vita dei pazienti" con ripercussioni conseguenti anche sulla spesa pubblica: "io credo dunque non solo ci sia bisogno di più risorse, ma di trovare anche un modo di razionalizzare" la spesa, ad esempio "investendo in prevenzione".

Per il responsabile della Salute, occorre dunque "razionalizzare le spese" in sanità, anche "investendo in prevenzione, una prevenzione che deve cominciare dalle scuole elementari, educando i ragazzi più piccoli a un sano stile di vita, che deve riguardare sia abitudini alimentare sane ma anche, ad esempio, l'attività fisica. Altrimenti - avverte - per quanti soldi in più si possano mettere in sanità, è un sistema che alla lunga non può reggere".

Schillaci lancia quindi l'idea di "un Osservatorio nazionale con tutti gli stakeholder del sistema sanità , che tenga tutti in grande considerazione e in grado di raccogliere i consigli di chi lavora in prima persona nel mondo della sanità, per cercare di superare e migliorare le tante difficoltà che oggi sono presenti nel Ssn". L'Osservatorio potrebbe "trovare le soluzioni" ascoltano "le società scientifiche, i sindacati, le federazioni degli Ordini dei medici e quelle degli infermieri. Tutte le componenti che lavorano per migliorare il sistema".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza