cerca CERCA
Domenica 19 Maggio 2024
Aggiornato: 21:04
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Nuovo Consiglio regionale del Lazio, aumentano le donne e l’età media rispetto al 2018

La nuova Assemblea regionale sarà composta da 31 consiglieri (compreso il presidente della Regione, Francesco Rocca) e 20 consigliere. L’età media dei consiglieri è di 48,6 anni.

Nuovo Consiglio regionale del Lazio, aumentano le donne e l’età media rispetto al 2018
13 marzo 2023 | 15.27
LETTURA: 2 minuti

Al via la prima seduta del Consiglio regionale del Lazio avviando così la  XII legislatura. Rispetto ai 51 consiglieri eletti il 12 e il 13 febbraio scorsi, vi è una sola novità: Donatella Bianchi, candidata alla presidenza della Regione per il Movimento 5 stelle e per il Polo progressista, eletta nella lista del M5s nella circoscrizione di Roma, si è dimessa lo scorso 7 marzo, lasciando il seggio in Consiglio al primo dei non eletti, Adriano Zuccalà, ex sindaco di Pomezia. Per il resto, restano confermati i seggi attribuiti con le proclamazioni di due settimane fa.

La nuova Assemblea regionale sarà composta da 31 consiglieri (compreso il presidente della Regione, Francesco Rocca) e 20 consigliere (39,22%), con un aumento percentuale della rappresentanza femminile rispetto alle 16 del 2018 (31,37%). Fratelli d’Italia è il partito con il maggior numero di donne, sia in termini assoluti (11 consigliere) e sia in percentuale rispetto ai 22 eletti in quella lista (50 per cento). L’età media dei consiglieri è di 48,6 anni, leggermente superiore ai 46 anni dell’inizio della precedente legislatura. Nazareno Neri (Udc) è il più anziano con 67 anni, mentre Marco Colarossi(M5s) è il più giovane con 23 anni, l’età più bassa mai registrata tra i neoeletti. Venticinque consiglieri su 51 hanno alle spalle almeno un’altra legislatura, uno in più rispetto ai 24 del 2018.

Tra i 25 ‘veterani’, ben 23 sono stati rieletti a 5 anni di distanza dalle precedenti elezioni, mentre due consiglieri vantano precedenti più lontani nel tempo: Daniele Sabatini, eletto a Viterbo con Fratelli d’Italia, era già stato consigliere regionale nella X legislatura (2013-2018), mentre Giorgio Simeoni, eletto a Roma con Forza Italia, è già stato consigliere regionale dal 1995 al 2006, per tre legislature (l’ultima chiusa in anticipo per l’elezione alla Camera dei deputati). Simeoni, inoltre, è stato anche assessore e vicepresidente della Regione dal 2000 al 2005 sotto la presidenza di Francesco Storace. Massimiliano Maselli (eletto a Roma con Fratelli d’Italia) è invece il consigliere con più legislature all’attivo, al quinto mandato dopo quelli svolti nella VI (1995-2000), nell’VIII (2005-2010), nella X (2013-2018) e, da ultimo, nell’XI legislatura (2018-2023). Il 70,59% dei nuovi consiglieri (36) è nato in provincia di Roma, di cui 25 nella Capitale. Seguono le province di Latina (5), Frosinone (3) e Viterbo (2). Cinque consiglieri, infine, sono nati fuori dal Lazio, uno dei quali, Cosmo Mitrano(Forza Italia), è nato all’estero.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza