cerca CERCA
Martedì 23 Aprile 2024
Aggiornato: 00:41
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Pd, Bonaccini: "Lavorare perché cattolici dem si sentano a casa"

13 marzo 2023 | 18.26
LETTURA: 2 minuti

Il presidente dem: "Segreteria? Auspico si arrivi davvero a gestione unitaria"

Fotogramma
Fotogramma

"Bisogna lavorare perché i cattolici, che sono tantissimi nel Pd, si sentono a casa loro come ognuno di noi. Il Pd nasce mettendo insieme tre culture: quella socialista, quella cattolico democratica e quella liberal democratica. Ed è giusto che queste culture vengano garantite tutte quante alla stessa maniera". Così il presidente del Pd, Stefano Bonaccini, a '5 minuti' su Rai1

"Per quanto riguarda la segreteria del Pd auspico che si possa arrivare davvero a una gestione unitario", ha continuato il presidente dem. "Attendiamo di capire la proposta della segretaria" ma credo "sia utile dare il messaggio, che ieri è uscito molto potente, che noi lavoriamo insieme e che ci siamo tolti le magliette delle tifoserie che hanno sostenuto ognuno di noi e che l'unica maglietta che indossiamo è quella del Pd perché l'avversario è la destra e non è certo tra di noi", ha sottolineato. "Sui temi etici - aggiunge - serve una grande attenzione anche alle opinioni anche personali. Spesso c'è stata libertà di coscienza anche se spero si trovi una mediazione unitaria".

"E' la segretaria Schlein ad avere il diritto e il dovere di avanzare proposte. Per quanto riguarda la guida dei gruppi, ricordando che hanno una loro autonomia di decisione, credo - dice Bonaccini - che si troverà la soluzione migliore con figure autorevoli per guidare Camera e Senato".

Quale sarà la nuova identità del Pd? "Un grande partito laburista. Il lavoro centro, per sostenere lavoro buono, contrastare quello precario, sostenere le imprese che assumono e investono e poi la difesa della scuola e della sanità pubblica, mentre c'è un governo che taglia su scuole e sanità pubblica. E l'ambiente: investimenti sulle energie rinnovabili come se come non ci fosse un domani, altrimenti per nostri figli e nostri nipoti un domani non ci sarà. E poi - sottolinea - i diritti civili sempre abbinati a quelli sociali".

Ricordando quindi l'accoglienza delle navi delle Ong in porti di comuni amministrati dal Pd, Bonaccini spiega: "Innanzitutto bisogna salvare ogni vita umana in mare. Noi abbiamo detto al governo che ogni volta che chiederà una mano, noi la daremo. Il Pd non da umanità e solidarietà a corrente alternata".

"Ma il punto è che questo governo è totalmente inadeguato e inaffidabile. Quando per anni usi slogan come porti chiusi, prima gli italiani o è finita la pacchia, semini vento e quando arrivi al governo raccogli tempesta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza