cerca CERCA
Sabato 13 Aprile 2024
Aggiornato: 15:39
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Sardegna, seggi chiusi. Spoglio dalle 7

25 febbraio 2024 | 07.15
LETTURA: 3 minuti

Affluenza finale al 52,4%. Sfida a quattro per il rinnovo del Consiglio e del presidente della Regione

Sardegna, seggi chiusi. Spoglio dalle 7

Il dado è tratto: i sardi hanno deciso chi sarà il prossimo presidente della Regione Sardegna. Alle 22 si sono chiusi i seggi nelle 1.884 sezioni distribuite nei 377 Comuni dell’Isola per le elezioni regionali. Sono 1.447.753 i sardi che hanno avuto la possibilità di votare, 709.837 uomini e 737.916 donne. Domattina alle 7 comincia lo spoglio. Non è previsto un secondo turno col ballottaggio.

Manca solo l'ufficialità ma con i dati di tutti i seggi a disposizione l'affluenza alle Regionali 2024 della Sardegna si è attestata al 52,4%. Sono infatti arrivati i dati anche degli ultimi due comuni che mancavano al conteggio: il dato riportato dal portale della Regione Sardegna a questo punto mostra come su 1.447.753 aventi diritto sono stati 758.252 i cittadini che si sono recati alle urne, pari appunto a una percentuale del 52,4%: cinque anni fa il dato fu del 53,74%.

Nuoro registra l'affluenza maggiore tra le principali città sarde: il 60%. A Cagliari città hanno votato 79mila elettori, che rappresentano il 55,32% degli aventi diritto.

Sono dieci le liste che sostengono Alessandra Todde col Campo largo (M5s-A Innantis, Pd, Avs, Uniti con Alessandra Todde, Progressisti-La base, Demos, Sinistra Futura, Psi, Orizzonte Comune e Fortza Paris) e sono nove quelle per Paolo Truzzu col centrodestra (Fdi, Lega, Forza Italia, Psd'Az, Riformatori, Udc, Alleanza Sardegna-Pli, Sardegna al centro 20Venti, Dc di Rotondi). Sono invece cinque le liste che sostengono Renato Soru con la Coalizione sarda (Progetto Sardegna, +Europa-Azione con Soru, Rifondazione comunista, Liberu e Vota Sardigna) e una lista sostiene Lucia Chessa (Sardigna R-esiste).

Il voto dei candidati

Paolo Truzzu ha votato a Cagliari verso le 10.30 nel seggio della scuola elementare Randaccio di via Venezia 2 nel quartiere di Monte Urpinu, non lontano dallo stadio Amsicora. Alla stessa ora Alessandra Todde ha invece votato a Nuoro ne seggio numero 4 della scuola primaria "Ferdinando Podda" di via Matteotti prima di tornare a Cagliari dove c'è il quartier generale della sua campagna elettorale.

A Cagliari ha votato anche Renato Soru. Il fondatore di Tiscali, candidato con la Colazione sarda, ha raggiunto l'Istituto tecnico nautico Buccari-Marconi in piazza dei Centomila. Lucia Chessa ha invece votato ad Austis. "Dove ho vissuto tanto tempo, dove sono stata sindaca e dove conservo la residenza - ha scritto su Facebook dopo il voto -. 750 abitanti, quasi il 50% in meno di 10 anni fa. Quando si parla di spopolamento, delle zone interne e della Sardegna nel suo insieme, io so di cosa si tratta".

Le dichiarazioni a urne aperte

Le dichiarazioni dei candidati alla presidenza della Regione diventano un caso. Truzzu, Todde, Chessa e Soru hanno parlato con la stampa che li ha attesi ai rispettivi seggi elettorali. Alessandra Todde ha poi affidato a una nota stampa il suo appello al voto, Paolo Truzzu invece lo ha fatto con un post su Facebook e subito è scattata la polemica. “Oggi l’importante è che la gente vada a votare, faccia valere il proprio voto e decida per il presente e il futuro della Sardegna - ha detto la candidata del Campo largo dal suo seggio di Nuoro -. Oggi ciò che conta è l’esercizio democratico del voto”.

Il candidato del centrodestra ha affidato il suo appello ai social, pubblicando una sua foto col commento: “Che sia una splendida giornata per la Sardegna e per tutto il popolo sardo. Buon voto!”. Questa strategia di comunicazione a urne aperte ha fatto storcere il naso agli avversari del Campo largo. “Emergono forti perplessità sul mancato rispetto del silenzio elettorale da parte del candidato della destra Paolo Truzzu - dichiarano all'Adnkronos fonti autorevoli del centrosinistra -, che stamattina ha postato un’immagine di sé stesso al seggio mentre infila la scheda nell’urna”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza