cerca CERCA
Martedì 16 Aprile 2024
Aggiornato: 19:19
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Chirurgo anca: "Incidenza protesi tra sciatori elevata, ma si torna su piste"

30 gennaio 2023 | 11.19
LETTURA: 1 minuti

"Anche per 80enni si può tornare a sciare senza problemi"

Alessandro Calistri
Alessandro Calistri

Non riuscire più a mettersi gli scarponi da sci o farlo con grande dolore. E' questo il primo segnale d'allarme che gli appassionati dello sport invernale per antonomasia non devono sottovalutare rispetto ad un problema all'anca. "L'incidenza di protesi all'anca tra appassionati è molto elevata, ma dopo l'intervento si può tornare a sciare senza problemi anche per 80enni". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute è Alessandro Calistri, chirurgo ortopedico e traumatologo specializzato in chirurgia dell'anca e ricercatore del dipartimento di Scienze anatomiche istologiche medico legali e dell'apparato locomotore dell'Università Sapienza di Roma.

Ma sciare non è uno sport scevro da rischi per l'anca. "Abbiamo la caviglia bloccata e questo è sempre un rischio - precisa Calistri - Per questo ci sono tanti traumi distorsivi determinati da una brusca rotazione". Quello che accade alla fine della stagione è che l'appassionato cha ha scoperto un problema all'anca chiami il chirurgo per un consulto. "Tra gli sportivi candidati alla protesi la quota di sciatori è numerosa - ricorda il chirurgo - Se l'operazione è fatta a regola d'arte si torna in pista, le linee guida indicano nel praticare lo sport con attitudine e cautela".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza