cerca CERCA
Venerdì 14 Giugno 2024
Aggiornato: 15:23
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Mondo Rai/Appuntamenti e novità

(Fotogramma)
(Fotogramma)
23 febbraio 2023 | 20.00
LETTURA: 7 minuti

Terminate tutte le sessioni di “Blind Auditions”, le tradizionali “audizioni al buio” tipiche del programma, e superata la fase di “Cut”, per i concorrenti rimasti in gara è tempo di affrontare il temutissimo “Knock Out”, la semifinale di "The Voice Senior", il talent show, condotto da Antonella Clerici, che premia le più belle voci over 60 del Paese, in onda domani alle 21.25 su Rai 1; sempre disponile on demand su RaiPlay e visibile all’estero su Rai Italia.. Saranno solo tre i concorrenti di ogni squadra che potranno accedere alla finale prevista per la prossima settimana, venerdì 3 marzo. Una selezione durissima, che segue quella cominciata nella scorsa puntata. Dopo aver selezionato, infatti, dodici cantanti per team, Gigi D’Alessio, Loredana Bertè, Clementino e I Ricchi e Poveri hanno dovuto ridurre il numero dei componenti delle loro squadre, portandolo a sei; e ora sono chiamati a scendere ulteriormente fino a decretare i tre finalisti per squadra che si esibiranno nella finale di "The Voice Senior", dove sarà il pubblico da casa con il televoto a decretare il vincitore di questa edizione. Chi saranno i concorrenti che riusciranno ad accedere alla finale?

Domani a partire dalle 21, Rai Radio2 trasmette il concerto “A nome loro. Musiche e voci per le vittime di mafia”, l’evento condotto da Gino Castaldo e Francesca Barra dal Parco Archeologico di Selinunte. Una lunga maratona di musica per celebrare le vittime di mafia, in diretta su Rai Radio2 e sul digitale terrestre al canale 202 con il commento de La Mario. Tanti gli artisti che si avvicenderanno sul palco allestito nell’Anfiteatro, da Simona Molinari a La Rappresentante di Lista, da Claudio Santamaria ai Modena City Ramblers. Rai Radio2, media partner di “A nome loro”, è in diretta su RaiPlay Sound.

Azione e suspence, da Washington ai Tropici: domani, in prima visione assoluta alle 21.20 su Rai 2, i nuovi episodi di “NCIS” e di “NCIS Hawaii”. Si parte da un nuovo episodio, in prima visione assoluta, della ventesima stagione di NCIS, l’agenzia navale anticrimine, con base a Washington, le cui vicende hanno ispirato la serie tv più vista degli Stati Uniti, da oltre dieci anni. In “Guerriera”, Kasie viene segretamente incaricata dalla Dcis di indagare su una presunta talpa all’interno dell’NCIS. Nel frattempo, l’agente Otis Khatri viene trovato ucciso a casa di una collega. Inizialmente la squadra sospetta che l’agente assassinato sia la talpa che utilizzava i server dell’NCIS per organizzare truffe ai danni di grosse aziende, alle quali poi chiedeva riscatti milionari dopo averle hackerate. Ma le cose non sono esattamente quelle che sembrano. Nel cast, Gary Cole, Sean Murray, Wilmer Valderrama, Katrina Law, Brian Dietzen, Diona Reasonover, David McCallum. A seguire, per la seconda stagione di "NCIS Hawaii" - spin off della serie tv ambientata nelle isole del Pacifico - la prima visione assoluta di “Alta marea”, in cui un caporale della Marina muore all’improvviso dopo aver messo i piedi in una pozza di alta marea. Dalle prime indagini risulta che è entrato in contatto con una droga letale, il fentanil, contenuta in un sacchetto ritrovato nella stessa pozza. Intanto, Tennant è alle prese con Alex, che ha deciso di prendersi un anno sabbatico e partire per l’Europa con la sua fidanzata. Mentre Ernie, che ha ricevuto in eredità una casa dal padre, rivela a Lucy qualcosa del suo passato.

Su Rai5 'Giardini fantastici e dove trovarli' - 'Caro Marziano' in visita alla 59esima Biennale di Venezia

E’ Parigi la prima meta dell’architetto paesaggista Jean-Philippe Teyssier in “Giardini fantastici e dove trovarli”, in onda venerdì 24 febbraio alle 20.25 in prima visione su Rai 5. Pochi passi sotto i tigli e gli ippocastani bastano per cogliere la bellezza unica del giardino del Lussemburgo, voluto dalla Regina Maria de' Medici nel Rinascimento. A seguire, si parla del parco di Wilhelmshoehe in Germania. Nel cuore della foresta di Habichtswald a Kassel, il parco di Wilhelmshoehe, con straordinari giochi d'acqua offre, tra barocco e romanticismo, lo spettacolo dell'eccesso.

Venezia, culla d’arte, e la 59ª Biennale d’Arte, intitolata "Il latte dei sogni", sono le protagoniste del doppio appuntamento con "Caro Marziano", in onda domani e lunedì 27 febbraio alle 20.20 su Rai 3. Alla Biennale è possibile trovare le risposte di artisti e artiste da tutto il mondo alle domande: come cambia la definizione di umano? Come sarebbe la vita senza di noi? Qual è il senso dell’arte oggi? Quesiti altissimi che verranno completamente smontati e rimescolati da una coppia sorprendentemente brillante: quella formata da Pif che visita la Biennale con Francesco Bonami, curatore di fama internazionale. "Caro Marziano" è una collezione di storie, volti e luoghi dell’Italia dei nostri giorni, brevi reportage pensati per essere visti da un ipotetico visitatore alieno, che approdi sul nostro pianeta in una data ancora incerta e lontana. Storie attuali e storie senza tempo, storie che hanno una risonanza nazionale e storie che, pur nascendo in un contesto apparentemente marginale, fotografano la contemporaneità.

Tre anni di covid. A “Casa Italia”, in onda domani su Rai Italia, il punto della situazione ed un bilancio partendo dai primi casi con l’epidemiologo Massimo Cicozzi, il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, e in collegamento, Nello Puorto, corrispondente Rai da Pechino. Nella seconda parte della puntata si parlerà di sport: il 25 e 26 febbraio il Palazzo dello Sport di Roma ospita le due semifinali e la finale della Coppa Italia di pallavolo maschile, in onda anche su Rai Italia e Raiplay. Piercarlo Presutti accoglierà in studio Ferdinando De Giorgi, Commissario Tecnico della Nazionale maschile di pallavolo per raccontare uno sport in continua ascesa dove l'Italia e i suoi club sono stablimente in vetta alle classifiche mondiali. Sarà Rai Italia a proporre le sfide del prossimo week end che si disputeranno al Palaeur di Roma nei cinque continenti. Spazio poi al cinema: Carlo Gentile sarà a Berlino per il Festival e intervisterà Roberto Stabile, Responsabile Relazioni Internazionali Anica, l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Digitali. Per le “Storie dal Mondo” un racconto dal Canada, a Vancouver, con Dom Cutrupi, regista e scrittore italo-canadese che parlerà del suo ultimo film “Residents of Arcadia”. In Argentina, a Buenos Aires, vive invece Federico Melioli, bassista di Hilda Lizarazu, cantante e compositrice del rock argentino. Infine, l’omaggio musicale del maestro Stefano Palatresi e Monica Marangoni a Gigi D’Alessio nel giorno del suo compleanno.

Su Radio 3 Margarethe von Trotta a in diretta a 'Hollywood Party' - Alle radici del conflitto Russia – Ucraina su Rai Storia

"Ingeborg Bachmann è una mia compagna di viaggio da molti anni. Le sue poesie, le sue storie... una volta l'ho anche incontrata, eravamo a casa di Werner Henze, vicino Roma". Con queste parole la regista Margarethe von Trotta, introduce il suo nuovo film, ‘Ingeborg Bachmann – Journey into the Desert’, dedicato alla poetessa austriaca, una delle voci più versatili ed enigmatiche della letteratura del Novecento interpretata per l'occasione da Vicky Krieps. La cineasta sarà ospite di "Hollywood Party", in onda domani alle 19 su Rai Radio 3. Il programma dedicato al cinema di Rai Radio 3 in questi giorni sta raccontando la 73^ edizione della Berlinale in diretta dalla capitale tedesca. Subito dopo l'intervento di Margarethe von Trotta, in dialogo con Steve Della Casa e Dario Zonta, ci sarà anche il regista Stefano Savona che a Berlino, nella sezione Encounter, presenta il suo 'Le mura di Bergamo', documentario girato tra le strade della città travolta dalla pandemia nel marzo del 2020.

La storia del conflitto tra Russia e Ucraina ha radici antiche che risiedono in motivazioni geopolitiche e strategiche. Un nodo irrisolto che attraversa i secoli, dai tempi degli Zar nel XVI secolo fino alle incandescenti tensioni di questi giorni. A “Passato e Presente”, in onda domani alle 14.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e il professor Adriano Roccucci ricostruiscono le ragioni del conflitto così drammaticamente esploso ormai un anno fa. Terra di confine tra la Russia e l’Occidente, l’Ucraina è percorsa da una contrapposizione tra una parte del suo popolo che storicamente guarda verso l’Europa e un’altra parte, filorussa, attratta dall’orbita di Mosca. Una successione di tappe drammatiche segna il cammino della questione ucraina nel Novecento: dalla Grande Guerra alla rivoluzione bolscevica, dalla Seconda guerra mondiale all’epoca staliniana, l’aspirazione all’indipendenza degli ucraini ha sempre dovuto fare i conti a Est con il suo potente vicino. Nel 1991, con la dissoluzione dell’Unione Sovietica, l’Ucraina ha avviato il processo verso l’indipendenza completato nel 2014 con la cosiddetta rivoluzione arancione. Ma i risultati raggiunti in quei giorni drammatici ora sono di nuovo in bilico.

Un anno dall'inizio della guerra, la sfida per la segreteria del Pd e la decisione della Corte suprema di cassazione sul caso Cospito: sono alcuni tra gli argomenti della puntata di “Radio anch’io” in onda domani dalle 6.30 su Rai Radio 1 e condotto da Giorgio Zanchini. Tra gli ospiti nella fascia 6.30-7 ci saranno Enrica Belli, Gr; Cecilia Rinaldini, Gr; Federico Mello, Gr. Nella fascia 7.30-8: Valeria Fraschetti, del Gr; Gavino Moretti, corrispondente Rai da Bruxelles; Ivanna Klympush - Tsintsadze, parlamentare ucraina del partito "Solidarietà Europea" e presidente della Commissione parlamentare per l'integrazione dell'Ucraina nell'Ue; Andrea Graziosi, professore di Storia contemporanea all’Università di Napoli Federico II. Dalle 8.30 alle 9: Lorenzo Guerini, deputato del Partito Democratico e presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir); Daniela Preziosi, di Domani; Luigi Ferrarella, giornalista di giudiziaria Corriere della Sera.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza