cerca CERCA
Mercoledì 24 Aprile 2024
Aggiornato: 00:05
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Eurovision, gli spagnoli Megara vincono a 'Una voce per San Marino': Bertè seconda

25 febbraio 2024 | 08.10
LETTURA: 4 minuti

Social scatenati contro il verdetto: "Loredana regina indiscussa". Lei ironica: "Colpa del mio ex che non mi voleva in Svezia"

Loredana Bertè  - Fotogramma
Loredana Bertè - Fotogramma

Loredana Bertè manca "per un soffio" l'obiettivo dell'Eurovision Song Contest. Stanotte la band spagnola dei Megara con il brano “11:11” ha vinto il concorso 'Una Voce per San Marino', che consente al vincitore di rappresentare la piccola repubblica all'Eurovision Song Contest che si terrà dal 7 all'11 maggio 2024 a Malmö in Svezia. Loredana si è classificata al secondo posto "per un soffio", come hanno sottolineato i conduttori sul palco. Terzo classificato La Rua. Mentre i Jalisse si sono aggiudicati il premio per il 'miglior look'. La Bertè è stata comunque insignita di due premi: quello del fan club eurovisivo italiano e quello critica assegnato dalla stampa accreditata sammarinese e internazionale.

Il regolamento di 'Una voce per San Marino' prevede che le candidature possano arrivare da tutto il mondo ed è libera anche la lingua con la quale interpretare il proprio brano e così la giuria presieduta da Celso Valli ha premiato la rock band spagnola.

La rivolta social

La vittoria dei Megara ma soprattutto la mancata vittoria di Loredana Bertè ha scatenato una vera e propria rivolta sui social, iniziata stanotte dopo il verdetto e proseguita per tutta la giornata, soprattutto su X. Al centro della delusione dei telespettatori italiani, che hanno seguito la diretta sull'emittente della piccola repubblica, soprattutto il fatto che la Bertè non potrà partecipare all'Eurovision Song Contest, previsto dal 7 all'11 maggio 2024 a Malmö in Svezia.

Al centro delle critiche anche i vistosi problemi tecnici che hanno messo a dura prova i conduttori della serata Fabrizio Biggio e Melissa Greta Marchetto. "L’unico senso di tutta questa baracconata poteva essere mandare loredana bertè all’eurovision, e invece… Vergogna!", scrive un utente. "La Bertè seconda è una vergogna, questo concorso è una truffa", gi fa eco un altro commentatore. "San Marino aveva una possibilità per diventare rilevante e iconico portando Loredana Bertè all’Eurovision 2024, ma l’ha sprecata per colpa di quei 4 giudici che hanno votato", scrive un altro. "Buongiorno, voglio dire agli amici di San Marino che ci ricorderemo di loro negli anni a venire quando ci saranno da assegnare i 12 punti", minaccia un altro utente riferendosi al massimo punteggio che ogni Paese può assegnare ad un altro all'Eurovision. "Numero di cantanti italiani famosi disposti a partecipare a Una Voce Per San Marino d'ora in poi: zero!", sentenzia un altro.

E c'è persino chi nella notte ha modificato più volte la voce dedicata alla Repubblica di San Marino su Wikipedia (di cui circolano diversi screenshot in rete, con le modifiche immortalate prima che il testo corretto venisse ripristinato): in uno, in calce alla definizione del piccolo Stato, era stato aggiunto "non porta la Bertè all'Eurovision". In un'altra modifica più articolata si leggeva: "San Marino era uno Stato senza sbocco al mare dell'Europa meridionale situato nel centro-nord della penisola italiana, al confine tra le regioni italiane Emilia-Romagna e Marche. Dopo la mancata vittoria di Loredana Bertè al concorso Una voce per San Marino è stato retrocesso a regione e annesso alla Toscana".

Anche la pagina dedicata a Bjorn Borg è stata modificata all'insegna dell'ironia per qualche minuto e nella biografia aggiunto il passaggio: "Nel 2024 boicotta la terza edizione di Una voce per San Marino per non permettere all'ex moglie Loredana Bertè di andargli a rompere le scatole in Svezia durante l'Eurovision Song Contest 2024".

La vittoria del concorso sanmarinese permette infatti di rappresentare il piccolo Stato all'Eurovision e questo era il motivo per cui Loredana aveva preso parte ieri sera alla finale. Già a Sanremo, la Bertè, che con 'Pazza' ha vinto il Premio della Critica intitolato alla sorella Mia Martini, aveva detto che le sarebbe piaciuto vincere il festival proprio per andare all''Eurovision. "Così vado a rompere le scatole al mio ex marito Bjorn Borg", aveva scherzato la cantante che proprio per via del matrimonio con l'ex tennista è molto conosciuta nel paese scandinavo. Ma poi il festival è stato vinto da Angelina Mango che rappresenterà dunque l'Italia al festival europeo. Di qui l'idea di invitare Loredana a San Marino per tentare quella che è ormai diventata una seconda chance per staccare un biglietto per l'Eurovision. I fan ci credevano anche perché il brano di Loredana sta ottenendo ottimi risultati sia in radio che sulle piattaforme di streaming e la concorrenza vista ieri sul palco di San Marino non sembrava davvero potere mettere in discussione la superiorità di 'Pazza'. E alla lettura del verdetto così inaspettato, è iniziato il fiume di post contro l'organizzazione delle kermesse di San Marino e contro l'esito della gara.

Bertè ironica: "Colpa del mio ex che non mi voleva in Svezia"

"Probabilmente nella giuria c'era qualche amico del mio ex marito che non mi voleva in Svezia", ha ironizzato Loredana Bertè sui social. “Ho passato le ultime ore a leggervi - ha scritto rivolta ai tanti fan e follower che si sono lamentati sui social del verdetto - e so che siete 'dispiaciuti' quanto me di questo secondo posto”. Ma, ha aggiunto, “sono contenta di essermi messa in gioco e vi ringrazio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza