cerca CERCA
Giovedì 18 Luglio 2024
Aggiornato: 12:32
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Atalanta-Cagliari 2-0, gol di Lookman e Pasalic

Nerazzurri a quota 9, Cagliari ancora senza vittorie

Lookman
Lookman
24 settembre 2023 | 17.03
LETTURA: 3 minuti

L'Atalanta sconfigge 2-0 il Cagliari oggi 24 settembre 2023 in un match valido per la quinta giornata di Serie A, disputato al Gewiss Stadium di Bergamo. A decidere la partita i gol di Lookman al 33' e Pasalic al 76'. In classifica gli orobici salgono al 6° posto a quota 9, mentre i sardi, ancora a secco di vittorie in campionato, sono penultimi con solo due punti.

La partita

In avvio subito un rischio per la Dea con la pressione di Luvumbo su un retropassaggio di Kolasinac per Musso, situazione poi sbrogliata dall’estremo difensore argentino. La prima occasione è per i padroni di casa con una bella incursione in area di rigore di De Ketelaere ma la sua conclusione sul primo palo viene respinta da Radunovic. La risposta rossoblù arriva pochi istanti più tardi con un cross di Luvumbo per il colpo di testa in tuffo di Shomurodov che si perde a lato. Al 22’ Lookman scappa sulla corsia di sinistra e mette al centro dell’area un pallone che De Ketelaere può solo spingere in porta ma il gioco è fermo per un’evidente posizione irregolare di partenza del numero 11 nerazzurro.

Al 25’ azione straordinaria di Lookman che, imbeccato da Koopmeiners, converge verso il centro dalla sinistra, salta due avversari e calcia con potenza trovando solo l’opposizione della traversa a negargli la gioia del gol. Alla mezz’ora è ancora Lookman che, sempre dalla mattonella di sinistra, prova un destro sul primo palo bloccato a terra da Radunovic. Il punteggio si sblocca pochi istanti più tardi con una bella discesa di De Ketelaere sulla corsia di destra. L’ex milanista entra in area e serve al centro Lookman che realizza il più facile dei tap in. L’Atalanta vola sulle ali dell’entusiasmo e pochi istanti più tardi sfiora il raddoppio con Ruggeri ma la sua conclusione viene respinta molto bene ancora da Radunovic.

Nel secondo tempo Ranieri manda in campo Zappa per Deiola passando di fatto ad un 4-4-2 e al quinto minuto Luvumbo impegna Musso da posizione ravvicinata ma l’attaccante del Cagliari era partito da una posizione irregolare e l’azione sfuma. All’undicesimo Luvumbo entra in area e cerca il fondo e cade al contatto con De Roon, per il direttore di gara non c’è nulla con il replay che conferma il tutto. La Dea rallenta e i rossoblù si rendono ancora pericolosi con Shomurodov ma il suo colpo di testa non inquadra lo specchio della porta. Al 28’ una torre di Luvumbo, libera Dossena rimasto al limite dell’area in seguito ad un calcio d’angolo. Il difensore della squadra di Ranieri va in spaccata alla ricerca del tiro ma il pallone si perde abbondantemente sul fondo.

Alla mezz’ora però ecco il lampo che porta al raddoppio la formazione bergamasca: dialogo fra Pasalic e Muriel e lancio del colombiano per il croato che calcia in diagonale con il pallone che dà un bacio al palo ed entra in rete. A nove dalla fine il Cagliari va vicino al gol che avrebbe riaperto il match: cross dalla sinistra di Luvumbo per Oristanio che dall’interno dell’area si volta e calcia con potenza ma la sfera sbatte sulla traversa della porta di Musso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza