cerca CERCA
Mercoledì 19 Giugno 2024
Aggiornato: 17:49
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Incidente al Mugello, muore pilota amatoriale

Coinvolte tre moto che hanno avuto un contatto nel tratto finale del rettilineo quando mancavano tre giri alla fine della corsa

Il circuito del Mugello (Foto )
Il circuito del Mugello (Foto 123Rf)
27 agosto 2023 | 14.36
LETTURA: 1 minuti

Incidente al Mugello, dove è morto un pilota amatoriale. L'incidente è avvenuto intorno alle 10.30 durante il Trofeo Amatori 1000 classe avanzata, gara valida per la Coppa FMI Federazione Motociclistica Italiana. Lo comunicano gli organizzatori del circuito del Mugello sulla propria pagina Facebook. L’incidente ha visto coinvolte tre moto che hanno avuto un contatto nel tratto finale del rettilineo quando mancavano tre giri alla fine della corsa. Nell’impatto le moto sono rimaste in pista mentre i piloti sono stati soccorsi prontamente dai medici dell’equipe sanitaria del circuito.

Per uno di questi, le condizioni sono apparse subito molto gravi e lo staff sanitario - intervenuto tempestivamente - ha praticato immediatamente in pista tutte le manovre rianimatorie necessarie per stabilizzare il paziente. Le manovre sono continuate nel tentativo di recuperare i parametri vitali. Nonostante gli sforzi, quando era già presente sul posto un’eliambulanza per il trasporto al vicino Policlinico di Careggi, l’equipe medica dell’Autodromo del Mugello si è dovuta arrendere ai gravissimi traumi subìti in conseguenza dell’incidente.

Gli altri due piloti coinvolti, non in pericolo di vita, sono stati trasferiti al centro medico e in seguito trasportati in eliambulanza all’ospedale di Careggi per ulteriori cure. La Promo Racing, organizzatore dell’evento, di concerto con i promotori dei vari Trofei ha deciso di terminare la giornata di gara in segno di rispetto del pilota e della famiglia. Tutto l’Autodromo del Mugello, il personale di pista e la Direzione gara si stringono in un commosso abbraccio alla famiglia dello sfortunato pilota.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza