cerca CERCA
Martedì 23 Aprile 2024
Aggiornato: 13:16
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Zoff: "Mourinho? Suo curriculum parla per lui, i conti si fanno alla fine"

11 gennaio 2024 | 15.47
LETTURA: 2 minuti

Ottavio Bianchi sul tecnico giallorosso dopo il derby di Coppa Italia perso con la Lazio: "Tutti si aspettano molto. Ma siamo sicuri che senza di lui non sarebbe andata peggio?"

Josè Mourinho - Fotogramma
Josè Mourinho - Fotogramma

"Non mi aggiungo ai critici di Mourinho, ieri è stata una partita molto equilibrata e combattuta come spesso sono i derby della Capitale, la Lazio ha fatto gol e la Roma no ma i giallorossi non li vedo minimamente in crisi. Ricordo che sono ancora in corsa per il 4° posto e per la vittoria dell'Europa League, i conti su fanno alla fine". Così all'Adnkronos Dino Zoff, ex allenatore della Lazio ed ex ct della Nazionale, all'indomani del derby della Capitale, che ha qualificato i biancocelesti alla semifinale di Coppa Italia e acuito il momento complicato dei giallorossi con l'allenatore José Mourinho, finito sul banco degli imputati.

"E' un tecnico talmente bravo e preparato che saprà porre rimedio a questo momento. Il suo curriculum parla per lui, è un comandante abituato alle tempeste", aggiunge Zoff.

Ottavio Bianchi: "Siamo sicuri che senza di lui non sarebbe andata peggio?"

"E' molto difficile dare delle spiegazioni così dal di fuori, senza essere dentro: questi sono ambienti molto particolari dove contano molto gli umori, le simpatie e le antipatie: non c'è molto di razionale. Poi, tra Roma e Lazio il contrasto è al di sopra di tutto, si fa fatica a capire". Anche Ottavio Bianchi, l'ex tecnico che portò proprio i giallorossi a vincere la Coppa Italia nel '91, ragiona con l'Adnkronos sul derby capitolino e sulla leadership di Mourinho. "Tutti si aspettano molto da lui -dice- e la classifica è quella che è. Ma siamo sicuri che senza di lui non sarebbe andata peggio?".

"In Italia l'azienda calcio, se comparata al livello europeo, è in grave difficoltà, anche perché i migliori giocatori non vengono a giocare qui ma vanno da altre parti. La Roma in particolare è una squadra in difficoltà, ma non potrei assolutamente valutare perché, come dicevo anche da dentro sarebbe difficile. Quello è un ambiente molto, molto particolare, bisognerebbe essere stati per capire che ci sono tante visioni, ognuno ha il suo pezzo di orticello da coltivare, è difficile. Onestamente, non sono in grado di dare un'interpretazione valida sui risultati di questa stagione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza