cerca CERCA
Domenica 03 Marzo 2024
Aggiornato: 15:36
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Milan-Frosinone 3-1, tris rossonero e Pioli respira

02 dicembre 2023 | 22.41
LETTURA: 2 minuti

Gol di Jovic, Pulisic e Tomori per il diavolo

Pulisic esulta
Pulisic esulta

Il Milan batte il Frosinone per 3-1 nel match in calendario per la 14esima giornata della Serie A 2023-2024. I rossoneri allenati da Pioli si impongono con i gol di Jovic, Pulisic e Tomori: il successo consente al Milan di salire a 29 punti, di consolidare il terzo posto e puntellare la panchina del tecnico, in discussione dopo i risultati poco brillanti in Europa. Il Frosinone, a cui non basta il gol di Brescianini, rimane a quota 18, a metà classifica.

La partita

Il Milan, chiamato al riscatto dopo il flop in Champions League contro il Borussia Dortmund, inizia con prudenza e consente agli ospiti di gestire il pallone con relativa facilità. I padroni di casa non creano granché e si affidano alle conclusioni da fuori nel primo tempo che offre poche emozioni.

La monotonia viene interrotta al 42' dal disastro di Tomori, che regala palla a Cuni. L'attaccante del Frosinone si presenta da solo davanti a Maignan e prova a scavalcarlo con un tocco morbido, il portiere rossonero non abbocca e salva tutto. Il pericolo scuote il Milan, che nell'azione successiva passa in vantaggio. La respinta della difesa ciociara dopo una manovra elaborata del Milan diventa un assist per Jovic: botta al volo, 1-0 al 43'.

Il Milan ha il merito di chiudere virtualmente i conti in avvio di ripresa alla seconda vera occasione. Il lancio di Maignan è preciso, Pulisic controlla alla perfezione e buca Turati: 2-0 al 50' e il diavolo può rilassarsi. Anche troppo, a giudicare dall'amnesia che al 53' apre spazi a Ibrahimovic: il tocco supera Maignan, il pallone sfila via senza che nessuno lo ribadisca in rete. Il sipario cala al 74' con il tris della squadra di Pioli. Su corner, Jovic è bravo a fare sponda per Tomori: tocco elementare, 3-0. Prima del fischio finale c'è spazio per il gol della bandiera dei laziali. La punizione di Brescianini è un cross, nessuno interviene. Nemmeno Maignan: 3-1.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza