cerca CERCA
Venerdì 24 Maggio 2024
Aggiornato: 16:17
10 ultim'ora BREAKING NEWS

MotoGp Misano 2023, Martin trionfa. Bezzecchi e Bagnaia sul podio

Nuova vittoria dopo aver dominato anche la Sprint Race di ieri

La gara (Afp)
La gara (Afp)
10 settembre 2023 | 14.50
LETTURA: 2 minuti

Lo spagnolo Jorge Martin ha vinto il MotoGp a Misano, dopo aver dominato anche la Sprint Race di ieri. Stesso podio, con il pilota della Ducati Pramac davanti a Marco Bezzecchi con la Ducati Mooney VR 46 e Pecco Bagnaia su Ducati che hanno stretto i denti dopo gli incidenti subiti a Barcellona e si lasciano alle spalle la Ktm dell’eterno Dani Pedrosa e l'Aprilia di Maverick Vinales.

MARTIN

"Vincere qui davanti al pubblico italiano è un grande obiettivo e sono davvero tanto felice". Lo ha detto Jorge Martin, pilota della Ducati Pramac. "Grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato ad ottenere questo risultato, lavoriamo tantissimo. Sapevamo sarebbe stata dura con Bezzecchi e Bagnaia, ho provato a tenerli dietro ed ho cercato di aumentare il vantaggio progressivamente in ogni giro, poi quando ho preso un po' di vantaggio, ho spinto come un pazzo".

BEZZECCHI

"Sono contento, ho dato tutto quello che avevo dalla partenza all'arrivo" ha detto Marco Bezzecchi dopo il secondo posto nel Gran Premio di San Marino a Misano."Dopo aver superato Bagnaia con l'aria fresca la gomma ha respirato e ho fatto un buon ritmo nonostante il dolore alla mano. Volevo a tutti i costi questo podio per me e per i tifosi".

BAGNAIA

"E' stata molto dura. chiudo questa gara distrutto ma felice" ha detto Francesco Bagnaia, visibilmente dolorante, dopo il terzo posto conquistato a Misano nel Gp di San Marino d una settimana dal terribile incidente nel Gp di Barcellona. "Sono stato spinto dal fatto che volevo fare una bella gara per i tifosi, ma dopo metà gara ero già distrutto". "Sono contento - aggiunge a Sky sport il campione del mondo della Ducati - m non è stato facile. Il regolamento sulla pressione della gomma anteriore certamente non mi ha aiutato".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza