cerca CERCA
Domenica 23 Giugno 2024
Aggiornato: 09:07
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Monza-Roma

Mourinho contro arbitro Chiffi, le accuse della procura Figc

Chiuse le indagini sull'allenatore della Roma dopo il match di Monza

Afp
Afp
04 maggio 2023 | 12.30
LETTURA: 3 minuti

José Mourinho, secondo la procura Figc, è stato sleale e ha rilasciato dichiarazioni lesive nei confronti dell'arbitro Daniele Chiffi dopo la gara che la Roma ha pareggiato 1-1 sul campo del Monza. "Il peggior arbitro che abbia mai incontrato", ha detto l'allenatore giallorosso. La procura federale della Figc ha notificato al tecnico e alla Roma (per responsabilità oggettiva) l'avviso di chiusura indagine per "giudizi lesivi", contestando la violazione di due articoli del codice di giustizia sportiva. Secondo l'accusa, Mourinho ha violato l'articolo 4.1 relativo ai principi "della lealtà, della correttezza e della probità in ogni rapporto comunque riferibile all'attività sportiva" e l'articolo 23.1, secondo cui "ai soggetti dell'ordinamento federale è fatto divieto di esprimere pubblicamente giudizi o rilievi lesivi della reputazione di persone, di società o di organismi operanti nell’ambito del Coni, della Figc, della Uefa o della Fifa".

La Roma chiederà alla procura federale della Figc accesso agli atti a seguito della chiusura indagini su Mourinho. Il club giallorosso avrà quindi a disposizione una settimana per preparare la strategia difensiva. Per questo Mourinho potrà sedersi in panchina per la sfida con l'Inter di sabato all'Olimpico.

ULIVIERI - Intanto, è già arrivata la nette condanna di Renzo Ulivieri, presidente dell'associazione allenatori. "Gli allenatori italiani sono dalla parte degli arbitri, senza se e senza ma, anzi, senza Mou.., mi verrebbe da chiosare. Ma non c’è molto da scherzare, anzi!", dice. "Le dichiarazioni di José Mourinho sono gravi e inaccettabili. In particolare ammettere di essere andato in panchina con un microfono per registrare i colloqui tra lui e il gruppo arbitrale, giustificando una scelta da lui definita difensiva, prefigura, anche come sola ipotesi, un’azione che mina alle fondamenta l’intero sistema, in una sorta di tutti contro tutti. Onorabilità e garanzie per ogni tesserato debbono essere assicurati dagli organismi preposti".

Ulivieri conclude la propria presa di posizione, chiarendo: "Non si tratta di alimentare alcuna contrapposizione personale. Giusto un mese fa l’Aiac aveva applaudito Mourinho, per il suo gesto rivolto ai propri tifosi, in sostegno di Stankovic, che veniva insultato. E’ questa l’immagine che vorremmo venisse coltivata da un allenatore di simile carisma. Una qualità che deve accrescere il suo senso di responsabilità".

COSA HA DETTO MOURINHO - "Giocare con il peggior arbitro che ho trovato in carriera è dura, e ne ho incontrati tanti scarsi. L'arbitro non ha avuto un'influenza nel risultato, ma è dura giocare con lui", le parole di José Mourinho dopo il match finito in pareggio. E ancora: "Tecnicamente orribile, dal punto di vista umano non è empatico, non crea rapporto con nessuno, dà un rosso a un giocatore che scivola perché è stanco. E' una limitazione anche per la Roma come società che non ha la forza di dire che quest'arbitro non lo vogliamo", aggiungeva ai microfoni di Dazn, continuando: "Sono uscito prima perché non volevo il rosso. Penso che la Roma deve crescere in questo livello. La Roma non ha questo dna di dire ‘quest’arbitro non lo voglio’. E' dura, non potevo prendere il rosso anche se avevo una voglia tremenda di farlo ma ho deciso di non farlo perché sabato devo stare con i ragazzi".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza