cerca CERCA
Sabato 22 Giugno 2024
Aggiornato: 08:48
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Starcks, startup 100% made in Italy, sbarca su Btcex con cripto calciatori ‘Star Token'

E' l’unico progetto interamente italiano ad essere stato selezionato da un Exchange internazionale dall’inizio dell’anno

Starcks, startup 100% made in Italy, sbarca su Btcex con cripto calciatori ‘Star Token'
19 maggio 2023 | 15.17
LETTURA: 2 minuti

Starcks, startup 100% made in Italy che unisce sport e web 3.0, è pronta a sbarcare su una piattaforma internazionale. Lo farà martedì 23 maggio con la sua cripto valuta, lo 'Star Token', conquistando un nuovo traguardo: a soli 7 mesi dal suo lancio, Starcks è l’unico progetto interamente italiano ad essere stato selezionato da un Exchange internazionale dall’inizio dell’anno. Si tratta di Btcex, portale con un ‘traffico’ giornaliero medio di 300 milioni di scambi e oltre 1 milione di visite univoche per settimana. Numeri che certificano l’importanza del passo in avanti compiuto e delle prospettive che possono aprirsi. In attesa della risposta del mercato, i motivi di orgoglio del progetto Made in Italy non mancano: ideato a marzo 2022 e sbarcato sul web il 31 ottobre 2022 e, in meno di 7 mesi, ha più che confermato le aspettative, tanto da spingere un primo Exchange estero a scegliere proprio lo 'Star Token' come moneta da listare.

Il listing dello 'Star Token' avverrà tramite l’assistenza di Coinbar S.p.A ad un prezzo di partenza di 0,03 centesimi, valore già triplicato rispetto a quello di partenza, a conferma della crescita del progetto. È l’esame di maturità per lo Star Token, la moneta digitale con la quale migliaia di tifosi di calcio si stanno già cimentando da mesi su Starcks.io, mettendo alla prova le proprie competenze calcistiche nello scegliere i calciatori di Serie A, e non solo, sui quali puntare. Il successo di Starcks nasce dalla interattività e dal coinvolgimento degli utenti che possono partecipare digitalmente alle prestazioni dei loro idoli calcistici. Ogni calciatore ha infatti un token, cioè un asset digitale, associato al proprio nome. Gli utenti possono acquistare i token ai quali, attraverso un algoritmo proprietario, viene assegnato un punteggio basato sulle prestazioni in campo, quantificate sulla base dei risultati ottenuti da Opta di Stats Performance.

Sono 12 i Token unici e non replicabili di calciatori professionistici listati sulla piattaforma: Immobile, Frattesi, Bove e Carnesecchi, solo per citarne alcuni. Ma diventeranno almeno 20 prima dell’estate, con una programmazione che prevede listing periodici. Starcks ha già in mente come ampliare la propria offerta: a breve saranno lanciati i Token anche di giovani talenti che giocano nei campionati giovanili o in categorie inferiori alla Serie A, per alzare l’asticella di competenza degli utenti presenti sulla piattaforma. Non solo: sta per iniziare il test per il ‘Criptocalcio’, un gioco basato sui token che sarà pronto prima dell’inizio della stagione calcistica 2023/2024.

Una crescita sostenibile ma continua, senza mai perdere di vista la trasparenza nei confronti del proprio pubblico. Il potenziale è quindi certificato dal listing su Btcex. Uno step di incredibile importanza per Starcks, che il team considera come un nuovo punto di partenza su cui costruire nuovi importanti obiettivi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza