cerca CERCA
Domenica 23 Giugno 2024
Aggiornato: 12:51
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Arrestato a Torino Elmandi Halili, terrorista appartenente all'Isis

Il 29enne di origine marocchina è accusato di partecipazione ad associazione terroristica internazionale: è considerato autore dei primi testi di propaganda jihadista in italiano

Una volante della polizia (Fotogramma)
Una volante della polizia (Fotogramma)
28 maggio 2024 | 09.17
LETTURA: 2 minuti

E’ stato arrestato questa mattina dalla polizia di Torino Elmandi Halili, 29enne di origine marocchina, con l’accusa di partecipazione ad associazione terroristica internazionale. E' considerato l'autore dei primi testi di propaganda jihadista in italiano.

Al termine di un’articolata indagine condotta dalla Digos torinese e coordinata dalla procura, è emerso che l’uomo, già condannato nell’anno 2019 con sentenza divenuta irrevocabile nel 2022, per aver partecipato all’organizzazione terroristica ‘Stato Islamico’, sia nel suo periodo di detenzione carceraria sia successivamente dopo essere tornato in libertà, avrebbe dichiarato con orgoglio di continuare ad appartenere all’Isis , paventando più volte propositi bellicosi e violenti.

Halili avrebbe prospettato l’intenzione e di compiere azioni violente. Dalle indagini, infatti, emerge che in una lettera inviata durante la reclusione si sarebbe definito “cellula dormiente” che “passerà all’azione presto per neutralizzare il nemico” e sempre in carcere avrebbe conservato una foto di un terrorista islamico corredata da frasi in urdu riportanti frasi che invitavano i ‘soldati dello Stato islamico’ a 'sfoderare le spade’ e si sosteneva che o ci sarebbe stata la vittoria o avrebbero incontrato Allah come martiri.

Il 29enne era già stato arrestato due volte, nel 2015 e nel 2018, sempre con l’accusa di terrorismo. A fine luglio 2023 era stato scarcerato ma per intoppi burocratici non era stato espulso e sempre lo scorso anno, secondo quanto emerge ancora dalle indagini, durante la frequentazione di una moschea a Torino nel corso di una funzione religiosa avrebbe prima aggredito l’Imam con frasi in lingua araba e italiana e poi lo avrebbe colpito con pugni al volto.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza