cerca CERCA
Domenica 21 Aprile 2024
Aggiornato: 00:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Il burro, le doti nascoste di un’autentica esperienza culinaria

03 aprile 2024 | 12.43
LETTURA: 2 minuti

Il burro, le doti nascoste di un’autentica esperienza culinaria

Chi non ha mai provato una sottile sensazione di piacere nel momento in cui il burro fonde lentamente su una fetta di pane caldo? E chi può dichiararsi insensibile o indifferente al sapore che il burro apporta a una pasta appena scolata?

Il burro non è solo un ingrediente, è un'esperienza culinaria. La sua cremosità, il suo aroma ricco e la sua versatilità lo rendono un protagonista imprescindibile in cucina. Che sia usato per preparare una crostata fatta in casa, una deliziosa salsa per la pasta o semplicemente spalmato su una fetta di pane tostato, il burro porta sempre quel tocco speciale che trasforma un piatto ordinario in qualcosa di straordinario.

Ma andrà ben oltre il gusto, il ragionamento che verrà sviluppato nella puntata numero 87 de Il Gusto della Salute, la rubrica online ideata e condotta da Mauro Minelli, immunologo e docente di dietetica e nutrizione umana. Il burro è un alimento certamente molto calorico, perché ricco soprattutto di grassi saturi, ma è anche una fonte preziosa di nutrimento, ricca di vitamine e grassi essenziali che sono vitali per il nostro benessere.

Anche se il burro più comune è quello di latte vaccino, ne esistono in commercio varie tipologie che vengono prodotte dal latte di altri animali o che hanno caratteristiche peculiari riportate in etichetta, come ad esempio il burro ‘chiarificato’, il ‘misto vegetale’, il burro ‘a ridotto contenuto di grassi’, il burro ‘senza colesterolo’.

Negli ultimi decenni il consumo del burro è stato demonizzato per la presenza di grassi saturi animali derivati dal latte. Sono, infatti, molteplici i dubbi riguardanti le proprietà nutrizionali del burro, che inducono ad evitare il suo consumo. Ma il burro è davvero così insano? È vero che i bambini non devono mangiarne?

Quand’è che provoca aumenti del colesterolo? Quanto è più calorico dell’olio extravergine di oliva?

E’ vero che negli sportivi danneggia la salute cardiovascolare? Chi soffre di colon irritabile fa bene ad escludere il burro dalla dieta?

Venerdì 5 aprile le risposte a questi e ad altri interrogativi incentrati sul burro che, in una dieta equilibrata, è pur sempre in grado di esprime proprietà benefiche in grado di mitigare l'effetto negativo dei grassi saturi in esso contenuti. Come dire che, in quantità moderate ed in soggetti non affetti da ipercolesterolemia, il burro non è affatto un alimento da escludere totalmente dalla dieta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza