cerca CERCA
Sabato 22 Giugno 2024
Aggiornato: 11:02
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Comunicato stampa

Stefano Comandini: “Da oltre 60 anni siamo specializzati in articoli religiosi”

Stefano_ Comandini
Stefano_ Comandini
02 maggio 2024 | 10.08
LETTURA: 3 minuti

La storica ditta di Roma offre dal 1962 un vasto assortimento di souvenir, abbigliamento per religiosi, arredi e oggetti sacri. I suoi prodotti di qualità sono apprezzati e venduti in tutto il mondo, anche online.

Roma, 2 maggio 2024. I souvenir sono ricordi tangibili dell’esperienza vissuta in un viaggio o in una vacanza e collegano le persone con determinati luoghi. In particolare per i fedeli e i pellegrini rappresentano il ricordo di un’esperienza spirituale e aiutano a mantenere sempre viva e tangibile la propria fede. Diventano anche una sorta di portafortuna per le persone care che li riceveranno in dono. Tra le numerose attività che offrono articoli religiosi a Roma in prossimità di piazza San Pietro e nelle zone limitrofe, la storica ditta Comandini, con i suoi due prestigiosi punti vendita, si è da tempo collocata in una posizione di alto livello. Fondata nel 1962 da Romano Comandini, oggi è guidata dal figlio Stefano. Con oltre 60 anni di esperienza, è un punto di riferimento in Italia e nel mondo, con vendite anche online.

“Non siamo un comune negozio di souvenir – spiega il titolare Stefano Comandini -. La lunga esperienza e la scelta di avvalerci in esclusiva dei migliori produttori italiani hanno permesso di raggiungere un’unicità premiata dal mercato del turismo di fede. Offriamo un vastissimo assortimento di grande qualità, ma anche soluzioni personalizzate su richiesta e abbiamo un consolidato rapporto con una clientela internazionale, grazie ai numerosi rapporti che mio padre ha costruito negli anni viaggiando personalmente con il porta a porta in tutto il mondo”.

Comandini commercia non solo souvenir religiosi, ma anche vestiario, arredi e oggetti sacri di qualità e prodotti in Italia. La religione cattolica ha un’ampia diffusione nel mondo e sono moltissimi i cristiani che cercano ed usano le rappresentazioni delle icone e delle immagini ecclesiastiche. “Tra gli oggetti di culto più richiesti dai fedeli – evidenzia Stefano Comandini – ci sono i rosari in ogni forma e tipologia di manufatto come legno, cristallo, di imitazione madreperla o profumati ai petali di rosa. Oggi sono resi più attuali rispetto al passato e c’è una grande domanda, anche da parte dei giovani. Sono oggetti simbolo della preghiera in tutto il mondo. Altri souvenir particolarmente richiesti sono crocefissi, quadretti e medaglie. Abbiamo poi un vasto assortimento di articoli pensati per il clero e i luoghi sacri come calici, tabernacoli, incensari, ostensori, astucci e borselli porta viatico, piviali e articoli di abbigliamento per sacerdoti, preti e religiosi. In alcuni casi gli oggetti sono manufatti unici e quindi vere opere d’arte. Nel 2025 si festeggerà il prossimo Giubileo e abbiamo già articoli progettati con il logo di questo importante e atteso evento mondiale”.

La ditta Comandini si trova da sempre in uno dei rioni più storici di Roma, Borgo Pio, appena fuori le mura pontificie. In passato in questo borgo hanno trovato dimora, vita, morte e sepoltura molti personaggi storici. Il secondo punto vendita, specializzato nel vestiario per religiosi, è a pochi passi dal negozio principale, sempre a Borgo Pio. Lo staff di Comandini si compone di oltre 15 dipendenti che parlano più lingue e si distingue per la competenza e cortesia verso il cliente. “Mio padre ha fatto conoscere il suo nome in tutto il mondo – sottolinea Comandini – ed è ancora oggi la forza della nostra ditta. In oltre 60 anni di attività ci siamo affermati nell’oggettistica religiosa di qualità grazie al lavoro in esclusiva con i migliori marchi del settore ed è un orgoglio ricevere sempre tanti ringraziamenti. Tra le maggiori soddisfazioni, inoltre, c’è l’onore di poter essere nella rosa autorizzata a rifornire il magazzino privato del Papa”.

www.comandiniarticolireligiosi.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza