cerca CERCA
Giovedì 20 Giugno 2024
Aggiornato: 17:05
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Singapore Airlines, risarcimento di 10mila dollari ai feriti turbolenza

Rimborsi maggiori a chi ha riportato lesioni gravi

I passeggeri del volo Londra -Singapore colpito da una grave turbolenza - (Afp)
I passeggeri del volo Londra -Singapore colpito da una grave turbolenza - (Afp)
11 giugno 2024 | 10.03
LETTURA: 1 minuti

La Singapore Airlines ha offerto un risarcimento di diecimila dollari ai passeggeri rimasti feriti in modo lieve durante il volo SQ321 tra Londra e Singapore colpito da forti turbolenze durante il sorvolo di Myanmar lo scorso 20 maggio. Lo ha annunciato la compagnia aerea, spiegando che verranno valutati risarcimenti più sostanziosi per i passeggeri rimasti feriti in modo grave.

A causa della forte turbolenza mentre si trovava sul Myanmanr, che ha fatto perdere al Boeing 54 metri di quota in appena 4,6 secondi, un cittadino britannico di 73 anni è morto a causa di un attacco di cuore. Dei 211 passeggeri e 18 membri dell'equipaggio che erano a bordo, 104 persone sono rimaste ferite. Di queste, 12 passeggeri rimangono ricoverati in ospedale a Bangkok dove l'aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza. Venti passeggeri sono stati in terapia intensiva con lesioni al cranio, al cervello o alla colonna vertebrale, ricorda il Guardian.

''Ai passeggeri che, secondo quanto accertato dal punto di vista medico, hanno subito lesioni gravi, necessitano di cure mediche a lungo termine e richiedono assistenza finanziaria, viene offerto un pagamento anticipato di 25mila dollari per far fronte ai loro bisogni immediati. Ciò rientra nel risarcimento finale che riceveranno questi passeggeri", ha affermato la Singapore Airlines. "Con coloro che hanno subito lesioni più gravi a causa dell'incidente'', la compagnia aerea ''discuterà un'offerta di risarcimento che soddisfi ciascuna delle loro circostanze specifiche quando si sentiranno bene e pronti a farlo".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza