cerca CERCA
Martedì 16 Aprile 2024
Aggiornato: 06:37
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Pnrr, Ordini medici: "Investire risorse anche su professionisti, non solo su strutture"

28 marzo 2024 | 16.07
LETTURA: 2 minuti

Anelli: "Sul territorio il medico non deve più essere lasciato solo ma affiancato dalle altre figure e competenze professionali"

Pnrr, Ordini medici:

"Quello degli specialisti è, all'interno del nostro Servizio sanitario nazionale, un ruolo fondamentale in diversi ambiti: nella ricerca, nell'appropriatezza, nella clinica. Un ruolo che va svolto all'interno del tracciato definito dalla scienza: ringrazio Loreto Gesualdo, presidente della Fism, per il prezioso lavoro delle società scientifiche, per l'apporto che danno alla ricerca, all'aggiornamento professionale, alle attività di informazione, alla definizione di linee guida. Già da tempo, dopo la pandemia, si è iniziata una politica di investimenti sul Servizio sanitario nazionale. Il Pnrr prevede, tuttavia, soprattutto finanziamenti destinati alle strutture. Oggi è il momento di investire sui professionisti". Lo ha detto Flippo Anelli, presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo), nel suo intervento in ooccasione del '40esimo anniversario della Federazione italiana società medico scientifiche - Verso gli Stati Generali Fism', a Roma.

"Apprezziamo perciò - ha aggiunto Anelli - l'impegno del ministro della Salute Orazio Schillaci che, sin dall'inizio del suo mandato, si è speso in questa direzione. Apprezziamo il suo impegno a eliminare, dopo vent'anni, il tetto di spesa per il personale sanitario, a valorizzare gli specializzandi, a valutare misure di defiscalizzazione. Allo stesso modo, valutiamo con favore il piano che il Governo sta predisponendo per abbattere le liste di attesa".

Quello "che occorre ora", e "che i medici si aspettano", ha sottolineato il presidente Fnomceo, "è un piano straordinario che valorizzi e favorisca il lavoro dei professionisti, negli ospedali come sul territorio. Territorio dove il medico non deve più essere lasciato solo, ma affiancato dalle altre figure e competenze professionali, in una collaborazione sinergica volta a fornire la migliore assistenza ai cittadini".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza