cerca CERCA
Lunedì 17 Giugno 2024
Aggiornato: 00:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Giornata Mondiale della Biodiversità, "essere parte del piano" per il futuro del pianeta

Il 22 maggio si celebra l’International Day for Biodiversity

Biodiversità
Biodiversità
22 maggio 2024 | 11.58
LETTURA: 5 minuti

Il 22 maggio di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Biodiversità, proclamata dalle Nazioni Unite per aumentare la consapevolezza e la comprensione delle questioni legate alla biodiversità. Originariamente celebrata il 29 dicembre, la data è stata spostata al 22 maggio nel 2000 per commemorare l'adozione del testo della Convenzione sulla Diversità Biologica (CBD) del 22 maggio 1992, evitando così sovrapposizioni con le festività di fine anno.

“Be Part of the Plan”

Il tema scelto per il 2024 è “Be Part of the Plan” (Essere Parte del Piano), un invito rivolto a tutti gli attori globali per fermare e invertire la perdita di biodiversità sostenendo l'implementazione del Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework. Questo quadro strategico offre opportunità di cooperazione e partnership tra governi, comunità indigene, ONG, legislatori, aziende e individui, sottolineando che ognuno ha un ruolo fondamentale da svolgere per la salvaguardia della biodiversità.

Eventi e iniziative

Quest'anno, la celebrazione della Giornata Mondiale della Biodiversità coinciderà con due importanti incontri delle commissioni sussidiarie della CBD che si terranno a Nairobi: il ventiseiesimo meeting del Subsidiary Body on Scientific, Technical and Technological Advice (SBSTTA) e il quarto meeting del Subsidiary Body on Implementation (SBI). Questi incontri rappresentano un'opportunità cruciale per aumentare la visibilità della Giornata Mondiale della Biodiversità e preparare il terreno per la sedicesima Conferenza delle Parti della CBD (COP 16), che si terrà in Colombia dal 21 ottobre al 1° novembre 2024.

Il piano per la biodiversità

Il 19 dicembre 2023, in occasione del primo anniversario dell'adozione del Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework, il Segretariato della CBD ha lanciato la campagna “The Biodiversity Plan”. Questa iniziativa mira a comunicare e promuovere i 4 obiettivi e i 23 target del framework, cruciali per un approccio globale e integrato che traduca gli accordi in azioni concrete.

Il Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework è un piano ambizioso progettato per arrestare e invertire la perdita di biodiversità entro il 2050. Questo framework, adottato durante la Conferenza delle Parti della Convenzione sulla Diversità Biologica (COP 15), si basa su quattro obiettivi principali e ventitré target specifici da raggiungere entro il 2030.

Quattro obiettivi principali

  1. riduzione delle minacce alla biodiversità;
  2. soddisfare i bisogni umani attraverso l'uso sostenibile e la condivisione dei benefici;
  3. strumenti e soluzioni per l'implementazione e l'integrazione;
  4. rafforzare le capacità di attuazione.

Ventitré target specifici

Alcuni dei principali target includono:

  • garantire che almeno il 30% delle terre e delle acque marine globali sia conservato e gestito in modo efficace entro il 2030 (target 1);
  • ridurre il tasso di estinzione delle specie conosciute di dieci volte entro il 2030 (target 3);
  • ridurre l'inquinamento da plastica e i rifiuti a livelli non dannosi per la biodiversità e il funzionamento degli ecosistemi (target 5);
  • minimizzare gli impatti del cambiamento climatico sulla biodiversità attraverso soluzioni basate sulla natura (target 8);
  • gestire in modo sostenibile le aree agricole, acquatiche, forestali e di pesca, migliorando le pratiche che favoriscono la biodiversità (target 10);
  • promuovere scelte di consumo sostenibili riducendo l'impronta globale di consumo e dimezzando lo spreco alimentare (target 16);
  • eliminare o riformare gli incentivi dannosi per la biodiversità e aumentare gli incentivi positivi (target 18).

Questi obiettivi e target mirano a creare un futuro in cui l'umanità possa vivere in armonia con la natura, promuovendo la conservazione, l'uso sostenibile e la condivisione equa dei benefici derivanti dalla biodiversità.

La biodiversità, una risorsa inestimabile

La biodiversità rappresenta la varietà della vita sulla Terra, inclusi animali, piante, funghi e microorganismi, oltre alle interazioni che li legano, essenziali per la nostra sopravvivenza. Include la diversità tra specie, tra gli ecosistemi e la diversità genetica all'interno delle specie. Questa varietà assicura il funzionamento degli ecosistemi, da cui dipendiamo per cibo, aria, acqua, energia e materie prime.

Strumenti e iniziative per la conservazione della biodiversità

La conservazione della biodiversità è una priorità globale che richiede l'implementazione di strumenti e iniziative efficaci per proteggere la varietà della vita sul nostro pianeta. Ecco alcune delle principali strategie e programmi in atto:

  • Network Nazionale della Biodiversità (NNB): Questo sistema condiviso di gestione dei dati aggrega informazioni attuali sulla biodiversità in Italia. Mira a migliorare la diffusione e la condivisione dei dati per supportare la ricerca scientifica, l'educazione e le decisioni politiche informate. Il NNB rappresenta uno strumento cruciale per l'uso sostenibile delle risorse naturali del paese.
  • Carta della atura: Questo sistema informativo si concentra sulla cartografia degli ecosistemi terrestri italiani a livello nazionale, regionale e locale. Valuta lo stato di conservazione delle diverse unità territoriali, identificando le aree di maggior pregio naturale e quelle più a rischio di degrado. Queste valutazioni sono fondamentali per orientare le politiche di conservazione e gestione ambientale.
  • Reporting Direttiva Habitat (92/43/CEE): Il rapporto raccoglie dati aggiornati sulla distribuzione, lo stato di conservazione, le pressioni e le minacce alle specie animali e vegetali e agli habitat di interesse comunitario in Italia. Questo strumento è essenziale per monitorare e valutare l'efficacia delle misure di conservazione adottate.
  • Specie Aliene Invasive: Repository per le normative vigenti e i documenti tecnici relativi alla gestione delle specie invasive. Include una banca dati gestita e costantemente aggiornata dall'ISPRA, fornendo informazioni dettagliate su tutte le specie di rilevanza unionale.
  • POLLnet: La rete italiana di monitoraggio aerobiologico si occupa dello studio dei pollini e delle spore fungine nell'aria. I dati raccolti sono utilizzati per monitorare la qualità dell'aria, stimare la biodiversità delle specie vegetali e studiare i cambiamenti climatici. Queste informazioni sono preziose anche in campo sanitario, agronomico e per la tutela dei beni artistici.

Questi strumenti e iniziative rappresentano pilastri fondamentali nella conservazione della biodiversità, garantendo un approccio integrato e basato su dati scientifici per la gestione sostenibile delle risorse naturali e la protezione degli ecosistemi.

Essere parte del piano

Governamenti, comunità locali, organizzazioni non governative, aziende e individui sono tutti invitati a partecipare attivamente alla protezione della biodiversità. Ogni azione conta per raggiungere gli obiettivi del Kunming-Montreal Global Biodiversity Framework. La Giornata Mondiale della Biodiversità è un'opportunità per rinnovare il nostro impegno a favore della natura e per promuovere collaborazioni volte a proteggere e restaurare il nostro prezioso patrimonio naturale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza