cerca CERCA
Sabato 24 Febbraio 2024
Aggiornato: 13:56
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Blitz a Roma e Napoli, al setaccio zona di Tor Bella Monaca e Quartieri Spagnoli

07 settembre 2023 | 07.30
LETTURA: 4 minuti

In campo oltre 800 uomini della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Nella Capitale trovata droga nascosta in ascensore e nelle fioriere

Polizia e Carabinieri a Tor Bella Monaca
Polizia e Carabinieri a Tor Bella Monaca

Blitz ad Alto Impatto a Roma e Napoli. Dall'alba di oggi, 7 settembre, in campo oltre 800 uomini della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Le operazioni hanno interessato in particolare nei quartieri di Tor Bella Monaca a Roma e Montecalvario, nei Quartieri Spagnoli di Napoli.

Le due vaste operazioni hanno l'obiettivo di ripristinare la legalità in zone ad alta densità criminale per garantire ai cittadini una rafforzata presenza sul territorio delle forze dell’ordine. Le operazioni prevedono numerose perquisizioni per la ricerca di armi e droga.

A TOR BELLA MONACA TROVATA DROGA IN ASCENSORE E NELLE FIORIERE

A Roma l'attività, pianificata in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in Prefettura e coordinata dalla Questura di Roma, a cui prende parte anche la Polizia Locale di Roma Capitale, è localizzata nel quartiere di Tor Bella Monaca dove le perquisizioni sono legate alla ricerca di armi e droga in oltre 80 appartamenti in via dell’Archeologia.

Nel corso del blitz è stato trovato anche denaro in contante che è stato sequestrato, ha riferito il vicario del questore di Roma, Francesco Ratta', presente sul posto. "Adesso faremo accertamenti per stabilire la provenienza dei soldi", ha detto. Nel corso dell'operazione sono state smurate diverse casseforti con l'aiuto dei vigili del fuoco e abbattute barriere come porte in ferro chiuse a chiave all'interno dei palazzi. Droga è stata trovata invece nell'ascensore e nelle fioriere sul tetto di un palazzo. La sostanza stupefacente è stata sequestrata.

In corso anche un'operazione di bonifica delle aree verdi vicine ai palazzi. Oltre a poliziotti, carabinieri e finanzieri sono in campo gli agenti di Roma capitale, i vigili del fuoco e gli operatori dell'Ama. Il blitz è monitorato dall'alto da un elicottero.

“Le forze dell’ordine sono sempre presenti però oggi si è ritenuto di fare delle operazioni massicce con controlli, perquisizioni, anche nei confronti degli arrestati ai domiciliari. Ringrazio il questore, i comandanti provinciali di carabinieri, guardia di finanza, polizia locale, il sindaco. Quello che è importante è che si è mosso un sistema che ha molto a cuore la Capitale, molto a cuore questo quartiere. Con il presidente del municipio ci siamo già incontrati diverse volte per cui noi cercheremo di essere presenti e fornire delle risposte”. Lo ha detto il prefetto di Roma Lamberto Giannini a Tor Bella Monaca. “Interventi come questi ne sono stati fatti molti in varie zone della Capitale da Ostia a Termini, quindi si proseguirà”, ha aggiunto.

Dal canto suo il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ricorda che "come Roma Capitale stiamo dando un grande contributo per affiancare a sicurezza e legalità anche il decoro. C’è un grande intervento di Ama per ripulire questa zona di degrado e di criminalità. Sono stati trovati molti segni di queste attività illegali. È un’azione di bonifica fondamentale che è il presupposto per il rafforzamento della legalità e della qualità di vita dei tanti cittadini onesti che soffrono per questa situazione. È un intervento importantissimo e noi continuiamo e non molliamo la presa: rilanciare e risanare Tor Bella Monaca è una priorità assoluta”.

AI QUARTIERI SPAGNOLI 300 UOMINI IN CAMPO

A Napoli il blitz ha interessato il quartiere Montecalvario, nella zona dei cosiddetti Quartieri Spagnoli per perquisizioni e identificazione di persone e veicoli sospetti. L'attività ha visto la partecipazione di circa trecento operatori delle diverse forze dell’ordine. Fermato un soggetto di origine gambiana poiché destinatario di ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere poiché gravemente indiziato del reato di atti persecutori; arrestate in flagranza di reato due persone, di cui una per resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione ai fini di traffico di sostanze stupefacenti, mentre l’altra, per possesso di documenti di identificazione falsi nonché denunciate 6 persone.

Inoltre, sono stati sequestrati una coppia di documenti risultati falsi nascosti in una cassetta di derivazione elettrica, una pistola Taurus cal.22, numerose cartucce, due bilancini di precisione, otto armi bianche, tra cui 6 coltelli, una “katana” ed uno sfollagente telescopico, 89550 euro suddivisi in banconote di vario taglio, tre orologi di un noto marchio, circa 135 grammi di hashish, 95 grammi di cocaina e 5 grammi di marijuana; ancora, in un appartamento è stata rinvenuta una telecamera collegata ad un sistema DVR (impianto di videosorveglianza) per riprendere l’esterno dello stabile, verosimilmente collocato per eludere eventuali controlli di Polizia.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza