cerca CERCA
Giovedì 23 Maggio 2024
Aggiornato: 23:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Papa: "Se una stanchezza non fa vedere chiaramente darò le dimissioni"

Intervista alla tv svizzera Rsi

(Afp)
(Afp)
10 marzo 2023 | 07.40
LETTURA: 2 minuti

"Una stanchezza che non ti fa vedere chiaramente le cose. La mancanza di chiarezza, di sapere valutare le situazioni. Anche il problema fisico, può darsi. Su questo domando sempre e seguo i consigli. Come vanno le cose? Ti sembra che devo... alle persone che mi conoscono, anche ad alcuni cardinali intelligenti. E mi dicono la verità: continua, va bene. Ma per favore: gridare a tempo". Così Papa Francesco a una domanda su cosa potrebbe portarlo in futuro a dimettersi, in un'intervista a Rsi, la televisione svizzera in lingua italiana, anticipata da 'Corriere della Sera', 'La Repubblica' e 'La Stampa'. "Quella del ginocchio è stata un'umiliazione fisica, anche se adesso sta guarendo bene", aggiunge Papa Francesco.

Poi l'Ucraina. Riferendosi al presidente russo, Vladimir Putin, Bergoglio dice: "Gli parlerei chiaramente come parlo in pubblico. È un uomo colto". "Il secondo giorno della guerra sono stato all’ambasciata di Russia presso la Santa Sede a dire che ero disposto ad andare a Mosca a patto che Putin mi lasciasse una finestrina per negoziare - ricorda Bergoglio - Mi scrisse Lavrov dicendo grazie ma non è il momento. Putin sa che sono a disposizione. Ma lì ci sono interessi imperiali, non solo dell’impero russo, ma degli imperi di altre parti. Proprio dell’impero è mettere al secondo posto le nazioni".

"In poco di più di cent’anni ci sono state tre guerre mondiali: ’14-’18, ’39-’45 e questa in Ucraina, che è una guerra mondiale - dice il Papa - È cominciata in pezzetti e adesso nessuno può dire che non è mondiale. Le grandi potenze sono tutte invischiate. Il campo di battaglia è l’Ucraina. Lì lottano tutti. Questo fa pensare all’industria delle armi. Si fa la guerra, si vendono le armi vecchie, si provano le nuove".

Papa Francesco pensa anche "allo Yemen, la Siria, i poveri Rohingya del Myanmar. Perché queste sofferenze? Le guerre fanno male. Non c’è lo spirito di Dio. Io non credo nelle guerre sante".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza