cerca CERCA
Martedì 23 Aprile 2024
Aggiornato: 00:41
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Bassetti, no a sciopero: "Non siamo metalmeccanici". E' scontro con i medici

05 dicembre 2023 | 09.48
LETTURA: 1 minuti

L'infettivologo: "Nel nostro lavoro c'è di mezzo la vita delle persone che immagine diamo?"

Matteo Bassetti - (Fotogramma)
Matteo Bassetti - (Fotogramma)

Matteo Bassetti contrario allo sciopero dei medici. "Trovo sbagliato oggi scioperare visto che questo Governo è arrivato da poco. Credo che i medici non dovrebbero mai scioperare, non siamo metalmeccanici, tranvieri, nel nostro lavoro c'è di mezzo la vita delle persone che immagine diamo scioperando oggi?", dice all'Adnkronos Salute il direttore Malattie infettive dell'ospedale policlinico San Martino di Genova, sottolineando: "il Governo in carica ha il cerino in mano. La situazione dei sanitari, medici e infermieri, non è buona ma non è un problema di oggi ma degli ultimi 20 anni. Dove si è soltanto tolto alla sanità, dalla sinistra al centro alla destra.

"Sui temi della salute non dobbiamo dividerci, quando si fa uno sciopero ci si contrappone invece serve un impegno bipartisan", suggerisce Bassetti. "Bisogna ripensare il nostro sistema - aggiunge - ci sono problemi strutturali, soprattutto di risorse. Si dovrebbe rivedere tutta la filiera delle risorse immesse nel sistema sanitario. Andare a mettere mano al numero chiuso nelle professioni sanitarie che è stato un grandissimo errore. Cercare di mettere - conclude - un pochino più di merito all'interno degli ospedali, all'interno della sanità, ma alzando l'asticella".

La replica del sindacato dei medici

“Bassetti sbaglia a non scioperare, dovrebbe essere il primo a capire la situazione visto che lavora in ospedale”. Così all’Adnkronos Salute Pierino Di Silverio, segretario nazionale Anaao Assomed, oggi a Roma in sit-in per lo sciopero dei medici, replica all’infettivologo Matteo Bassetti che ha detto che lo sciopero dei medici è sbagliato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza