cerca CERCA
Venerdì 14 Giugno 2024
Aggiornato: 15:12
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Henri Rousseau, con fenicotteri nuovo record che sfiora 40 milioni di euro

Una radiosa scena lacustre con fiori e piante è stata venduta all'asta da Christie's a New York

 - (ufficio stampa Christie's)
- (ufficio stampa Christie's)
12 maggio 2023 | 10.30
LETTURA: 3 minuti

Un capolavoro del pittore francese Henri Rousseau (1844 - 1910) dal titolo "Les Flamants", è stato venduto, la notte scorsa, all'asta da Christie's a New York per 43.535.000 dollari (circa 39.910.000 euro), partendo da una stima di 20 milioni. Il dipinto, che raffigura una radiosa scena lacustre di fenicotteri, fiori e piante, ha stabilito il nuovo record d'asta per l'artista, superando di gran lunga quello precedente che era di 4,4 milioni dollari registrato nel 1993 da Christie's a Londra.

Realizzato nell'ultimo anno di vita di Rousseau, "Les Flamants" è un superbo esempio dei suoi dipinti della giungla, la piccola e celeberrima serie che ha cementato la sua eredità artistica. Tra le sue composizioni più ambiziose, sia per scala che per soggetto, i paesaggi della giungla di Rousseau erano quasi interamente immaginati: l'artista autodidatta non lasciò mai la Francia ma trasse ispirazione da riviste, giornali e guide botaniche, che completò con visite al Jardin des Plantes di Parigi, per studiare animali vivi e piante esotiche. Grazie a questo processo a più livelli, i dipinti di Rousseau divennero ricchi assemblaggi, combinando molti tipi diversi di immagini per creare paesaggi da sogno. Prima di dedicarsi a tempo pieno all'arte, Rousseau si guadagnò da vivere come doganiere alla periferia di Parigi, il che gli valse il soprannome di "Le Douanier".

Nella stessa asta newyorchese, la tela ad olio "Nature morte à la fenêtre" dell'artista spagnolo Pablo Picasso (1881-1973), che raffigura un grande ritratto della sua amante Marie-Thérèse Walter, è stato venduto per 41.810.000 dollari (circa 38.330.000 euro). Dipinto il 18 gennaio 1932 e raffigurante la musa d'oro per eccellenza del pittore e scultore, risale a uno dei momenti più celebri dell'intera carriera di Picasso. In origine l'opera faceva parte delle 10.000 opere di Picasso ereditate dalla nipote Marina Picasso e poi venne acquistato dal mercante d'arte svizzero Jan Krugier.

Nella serata di giovedì 11 maggio Christie's ha dato il via agli otto giorni di vendite a New York della Spring Marquee Week of 20th and 21st Century Art - le aste d'arte primaverili più attese dal mercato internazionale - con il catalogo 'Masterpieces from the S.I. Newhouse Collection' e la 20th Century Evening Sale. La sala del Rockefeller Center era piena, registrando molte offerte provenienti dal pubblico. In totale le due aste hanno realizzato 506.571.600 dollari, vendendo l'86% per lotto, il 90% per valore e il 107% per martello rispetto alla stima più bassa.

La serata è iniziata con 16 opere della collezione di S.I. Newhouse, che hanno realizzato un totale di 177.792.000 dollari, vendendo il 100% per lotto e il 105,6% per la stima più bassa. Grazie a questa vendita, la Collezione di S.I. Newhouse si attesta al sesto posto tra le collezioni con il più alto incasso di tutti i tempi, sommato a un totale di 237.975.000 dollari realizzati durante le vendite del 2018 e del 2019. Tra i pezzi forti di questo gruppo figurano l'"Autoritratto" di Francis Bacon del 1969, che ha realizzato 34.622.500 dollari, e il magistrale "Oreste" di Willem de Kooning, che ha fruttato 30.885.000 dollari.

La 20th Century Evening Sale ha offerto opere provenienti da un nutrito gruppo di proprietà e collezioni private: il patrimonio di Paul Allen, che ha realizzato 88.856.000 dollari; il patrimonio di Alan e Dorothy Press, che ha totalizzato 44.482.400 dollari; il patrimonio di Sophie F. Danforth, che ha fruttato 23.837.000 dollari; la collezione di Jacques ed Emy Cohenca, che ha realizzato 20.560.000 dollari.

Tra i lotti principali da segnalare anche "Burning Gas Station" di Ed Ruscha, che ha realizzato 22.260.000 dollari; "Black Iris VI" di Georgia O'Keeffe venduto per 21.110.000 dollari; "The Gate" di David Hockney, che è stato aggiudicato per 19.385.000 dollari.

Christie's ha stabilito tre record durante la vendita. Oltre a "Les Flamants" di Henri Rousseau - un raro esemplare con una provenienza impeccabile, "M. Green" di Ken Price ha realizzato 554.400 dollari, superando il precedente record dell'artista che era di 509.000 dollari, mentre "The Fountains" di Agnes Pelton ha realizzato 3.438.000 dollari, la sua prima opera importante presentata all'asta.

(di Paolo Martini)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza