cerca CERCA
Mercoledì 24 Luglio 2024
Aggiornato: 20:47
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Arte: dopo quasi 40 anni un Caravaggio in asta a New York

Un capolavoro di Michelangelo Merisi sarà la star dell'asta dedicata ai maestri antichi che si terrà dal 27 al 29 gennaio. La casa Christie's ha annunciato che verrà proposto un celebre dipinto ad olio su tela dal titolo 'Ragazzo che sbuccia la frutta'. La stima oscilla tra 3 e 5 milioni di dollari

(Infophoto) - INFOPHOTO
(Infophoto) - INFOPHOTO
07 gennaio 2015 | 19.19
LETTURA: 3 minuti

Sarà un capolavoro di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (1571-1610) la star delle aste dedicate ai maestri antichi che si terranno a New York dal 27 al 29 gennaio. La casa Christie's ha annunciato che del grande artista lombardo verrà proposto un celebre dipinto ad olio su tela dal titolo "Ragazzo che sbuccia la frutta" (65.4 x 52.9 cm). La stima oscilla tra 3 e 5 milioni di dollari, ma gli specialisti si aspettano un prezzo finale molto più alto. I lavori del Caravaggio in mani privati sono estremamente rari e il suo ultimo dipinto all'asta risale al 1976, quando fu proposto a Londra.

L'opera "Ragazzo che sbuccia la frutta", che fu dipinto nel 1591, poco dopo l'arrivo dell'artista a Roma, ha un'illustre provenienza, perchè verso la fine del XVIII secolo fece parte della collezione del pittore Sir Joshua Reynolds (1723-1792), tra i più celebri ritrattisti inglesi della sua epoca. Il dipinto è stato esposto quattro volte in mostre: nel 1985 apparve nell'esposizione "The Age of Caravaggio" al Metropolitan Museum of Art di New York, al Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli, nella rassegna "The Genius of Rome" alla Royal Academy of Arts di Londra nel 2001 e infine a Palazzo Venezia a Roma.

Nella settimana delle aste newyorchesi, Christie's proporrà anche un olio su tavolo di Agnolo Bronzino (Firenze 1503-1572), dal titolo "Ritratto di un giovane uomo con libro" (94 x 78 cm.), che verrà proposto con un'eccezionale stima di 8-12.000.000 di dollari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza