cerca CERCA
Martedì 16 Luglio 2024
Aggiornato: 00:05
10 ultim'ora BREAKING NEWS

8 marzo, Nieddittas lancia borsa studio da 1.000 euro: "Il talento delle donne è vettore d'innovazione"

In Italia la presenza femminile nel settore è appena il 9% contro una media Ue del 25%

Tutte le donne di Nieddittas (Foto Nieddittas)
Tutte le donne di Nieddittas (Foto Nieddittas)
07 marzo 2023 | 19.46
LETTURA: 3 minuti

Il talento femminile è tra i principali vettori di innovazione e sviluppo. A sottolinearlo, in occasione della Giornata internazionale della donna, è Nieddittas che per l'8 marzo annuncia di avere promosso una borsa di studio - dal valore di 1.000 euro - per supportare e valorizzare future professioniste del settore. Il brand che gestisce l’intera filiera della mitilicoltura nel Golfo di Oristano spiega che l’iniziativa è destinata a una laureanda del Consorzio Uno di Oristano - corso di laurea in Biotecnologie industriali e ambientali - con una tesi rivolta alla sostenibilità ambientale. La selezione della vincitrice sarà condotta con gli organi universitari partner del progetto.

"La nostra azienda - osserva l'ad Caterina Murgia - punta sul talento femminile che riteniamo tra i principali vettori d’innovazione e sviluppo. Il management Nieddittas è costituito per il 92,30% da donne, e alcune occupano ruoli chiave, tutte con competenze e sensibilità diverse ma accomunate dall’identica passione per il mare e il suo habitat". "Impegnate per affermare e promuovere, con dedizione quotidiana, la leadership delle donne nella blue economy si snoda attraverso una cultura basata su rispetto e sostenibilità" aggiunge l'ad Murgia.

Stando agli ultimi dati di Api, l'associazione degli acquacoltori italiani, le donne che lavorano nel settore, assicurando valore a una filiera d’eccellenza per qualità della produzione, sostenibilità ambientale e sicurezza alimentare, sono poche. Secondo dati dell’Associazione Piscicoltori Italiani, la presenza femminile in Italia rasenta il 9%, rispetto a una media europea di quasi il 25%, ed è per lo più impiegata in lavori di ufficio, con una professionalizzazione medio-alta rispetto a oltre il 73% degli occupati maschi; questi ultimi, invece, hanno un livello di scolarizzazione al di sotto della media europea.

"Il mondo della pesca in totale trasformazione messa in rilievo dal nuovo e consistente interesse verso gli ultimi bandi europei del Feamp - richiede un approccio innovativo e una visione femminile. E noi - sottolinea l'ad di Nieddittas - auspichiamo che siano in tante ad avere accesso alle importanti opportunità che l’Unione Europea sta mettendo a disposizione per sostenere il ruolo della donna per lo sviluppo sostenibile e la tutela del mare. La borsa di studio a favore dei talenti femminili persegue questa mission".

E in questo quadro la nuova generazione della pesca in termini di ricambio generazionale e inclusione femminile è un tema aperto a livello europeo in vista della programmazione 2021-2027. Secondo l’edizione 2019 del Report on Equality Between Women and Men in the Eu della Commissione, durante il periodo di programmazione 2014/2020, gli Stati membri dell’Ue hanno impegnato 19,5 milioni di euro per sostenere progetti che specificamente hanno le donne come beneficiarie.

Circa 1.851 progetti dei Flag-Fisheries Local Action Groups, i gruppi di azione locale sulla pesca, a livello europeo si sono concentrati sul sostegno alle donne nella pesca e nell’acquacoltura. Ossia più 5% rispetto al periodo di finanziamento 2007/2013. Inoltre i Flag stanno ponendo sempre maggior enfasi sul ruolo delle donne nel settore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza