cerca CERCA
Lunedì 04 Marzo 2024
Aggiornato: 23:36
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Amazon, al via prima causa congiunta in Europa contro 18 contraffattori

23 febbraio 2023 | 08.04
LETTURA: 3 minuti

In collaborazione con il marchio Brother. Nel mirino del colosso online 18 persone che vendevano dalla Germania cartucce toner false pubblicizzate come prodotti originali

Amazon, al via prima causa congiunta in Europa contro 18 contraffattori

Amazon e Brother hanno presentato un'azione legale contro 18 presunti membri di un’organizzazione di contraffattori con sede in Germania, che hanno cercato di ingannare i clienti vendendo cartucce toner false pubblicizzate come prodotti genuini. Questa azione rappresenta la prima causa civile intentata da Amazon in Europa in collaborazione con un marchio contro i contraffattori.

La causa legale, spiega il colosso dell'ecommerce, è stata presentata presso il Tribunale Regionale di Berlino e sostiene che i contraffattori abbiano "cospirato per vendere prodotti falsi ed eludere i sistemi di Amazon e Brother". L'azione legale è stata guidata dalla Counterfeit Crimes Unit (Ccu) di Amazon, un team globale con competenze specializzate nell'indagine e nell'avvio di azioni legali contro i malintenzionati per proteggere i clienti, i partner di vendita e i marchi. In aggiunta alla presentazione della causa legale, le aziende hanno collaborato con la polizia locale fornendo informazioni sulla stessa organizzazione di contraffattori.

"Abbiamo tolleranza zero per i prodotti contraffatti messi in vendita nei nostri store. Questa è la prima causa di questo tipo che abbiamo presentato in Europa, e dimostra chiaramente la determinazione delle nostre azioni per perseguire i contraffattori ovunque essi operino", ha detto Kebharu Smith, Director della Counterfeit Crimes Unit (Ccu) di Amazon. "Continueremo a lottare insieme a imprese di tutte le dimensioni per proteggere i clienti dai prodotti falsi e proteggere i marchi dalla violazione dei loro diritti di proprietà intellettuale", ha concluso Smith. "Il cliente è sempre al primo posto per Brother. Siamo impegnati nella rilevazione di contraffazioni online e offline collaborando con i nostri partner come la Ccu di Amazon e le autorità competenti per proteggere i nostri clienti" ha invece aggiunto Isao Noji, direttore generale di Brother International Europe.

Come spiega Amazon nel dettaglio, "i contraffattori sono sospettati di aver acquistato cartucce toner originali Brother vuote e di averle riempite con toner non autentici, oltre a vendere cartucce false progettate per sembrare prodotti genuini. I contraffattori hanno assunto comportamenti volti ad ingannare i consumatori, ad esempio con l'aggiunta di falsi adesivi di sicurezza olografici, che sono presenti sulla confezione delle cartucce Brother.

I prodotti contraffatti, ricorda ancora l'azienda, "possono danneggiare le stampanti, ma anche l'ambiente. Amazon è profondamente impegnata a proteggere la proprietà intellettuale dei marchi e vieta rigorosamente la vendita di prodotti contraffatti nei suoi store. Nel 2021, Amazon ha investito più di 900 milioni di dollari e ha impiegato più di 12 mila persone dedicate alla protezione dei clienti, marchi, partner di vendita e degli store dalle contraffazioni, frodi e altre forme di abuso. Gli investimenti proattivi di Amazon nella prevenzione delle contraffazioni includono solidi controlli di venditori e prodotti, tecnologie avanzate di apprendimento automatico o machine learning, e strumenti automatici di protezione del marchio come Project Zero, Brand Registry e Transparency". La Ccu lavora a stretto contatto con le forze dell'ordine e con i marchi per indagare sulle attività di commercio illecito. Ha intentato negli Usa una serie di cause contro i contraffattori in collaborazione con marchi come GoPro, Cartier, Valentino, Salvatore Ferragamo e molti altri.

Ha concluso Noji: "Proteggere la proprietà intellettuale è diventata una delle azioni più importanti per Brother. Non si tratta solo di proteggere i nostri marchi, i nostri diritti d'autore e i nostri brevetti, ma anche di proteggere i nostri clienti e la fiducia che hanno nei nostri prodotti e nel nostro marchio. È di vitale importanza per i clienti e i partner di Brother acquistare sempre da canali, fornitori e rivenditori affidabili; autenticare il prodotto e verificarne l'autenticità e la qualità della confezione e della stampa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza