cerca CERCA
Venerdì 19 Aprile 2024
Aggiornato: 16:53
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Auto, accordo 2035: e-fuel e biocarburanti, cosa dice l'Italia

25 marzo 2023 | 15.29
LETTURA: 1 minuti

I biofuel non contemplati dall'intesa tra Ue e Germania

Auto, accordo 2035: e-fuel e biocarburanti, cosa dice l'Italia

L'accordo tra Ue e Germania per prorogare oltre il 2035 la registrazione di nuovi veicoli con motori a combustione interna non contempla i biocarburanti, a giudicare dalle parole del vice Presidente della Commissione, Frans Timmermans, che ha fatto riferimento solo al "futuro impiego degli e-fuel".

I biocarburanti almeno per ora non sono considerati. A differenza degli e-fuel, i biocarburanti sono prodotti diesel realizzati con gli scarti di vegetali (colza, soia, mais) che non sono indicati per l'uso alimentare. I biocarburanti ottenuti alla fine del processo sono il bioetanolo, realizzato attraverso fermentazione, e il biodiesel, che richiede passaggi chimici e che viene sottoposto ad un procedimento di raffinazione.

I biocarburanti alimentano i motori termici sviluppando l'anidride carbonica contenuta nei materiali vegetali utilizzati all'inizio del processo di produzione: per questo, il loro impatto ambientale viene considerato ridotto.

"Noi stiamo dimostrando come anche i biocarburanti rispettano le emissioni zero e non c'è neanche bisogno di specificarlo tecnicamente, perché se quella tecnologia risponde a quei target può essere utilizzata", ha detto la premier Giorgia Meloni nel summit andato in scena a Bruxelles venerdì 24 marzo.

"Il governo è determinato a proseguire nella strada del buonsenso: a tutela di posti di lavoro, ambiente e attività produttive e per non fare solo un enorme regalo alla Cina è necessario che l’Europa apra anche ai biofuels", dice oggi il vicepremier Matteo Salvini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza