cerca CERCA
Giovedì 29 Febbraio 2024
Aggiornato: 13:58
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Bonifiche, "in 5 anni risparmi per 90 mln su sanzioni"

09 febbraio 2023 | 15.04
LETTURA: 3 minuti

Dal 2017 ad oggi 69 siti sanati su 81, 14 siti messi in sicurezza ogni anno, 90 milioni di euro risparmiati sulla sanzione, 1500 missioni sul territorio nazionale

Immagine di repertorio - Fotogramma
Immagine di repertorio - Fotogramma

All’indomani dalla presentazione, al Parlamento europeo del dossier su bonifiche dei siti inquinati nell’ambito della risoluzione del contenzioso europeo, la struttura commissariale che vede la duplice collaborazione Presidenza del Consiglio - Arma dei Carabinieri guidata dal Generale di Brigata Giuseppe Vadalà, fa un bilancio delle attività: dal 2017 ad oggi 69 siti sanati su 81, 14 siti messi in sicurezza ogni anno, 90 milioni di euro risparmiati sulla sanzione, 1500 missioni sul territorio nazionale. Obiettivo primario della relazione: esplicare il modus operandi dell’Italia e dell’Arma per la bonifica delle discariche nella risoluzione del contenzioso europeo.

In apertura del convegno del 7 febbraio 'Il modus operandi dell'Italia e dell'Arma dei carabinieri per la bonifica delle discariche e per la soluzione della crisi. Buone pratiche di attuazione per l'inquinamento zero', presso la Sala Spaak del Parlamento Europeo, il Commissario Europeo all’Ambiente Virginijus Sinkevicius ha ricordato che “le discariche illegali sono un problema particolarmente sensibile. La loro esistenza è una minaccia diretta per il suolo, l'aria e l'acqua e rappresenta un vero rischio per la salute umana dal 2003. L’Italia è stata oggetto di due procedure di infrazioni separate sulle discariche che coprono 244 siti in tutto il paese. Oggi, la maggior parte di queste discariche sono state bonificate e i siti riqualificati godono di nuova salute. Qui saluto il ruolo fondamentale svolto dal Commissario Unico Generale Vadalà e dalla Task Force dell’Arma dei Carabinieri che coordinano le autorità locali regionali e centrali dal 2017 garantendo un approccio efficace. Questo è un risultato straordinario".

“Il governo sta affrontando complessivamente il tema delle infrazioni. Non ne va di mezzo solamente la credibilità del governo ma c’è anche un tema collegato alle eccessive risorse che il governo spreca in questa direzione e alla mancanza di reputazione positiva a livello europeo con le istituzioni. Noi stiamo lavorando in modo intenso con la Commissione Europea rappresentando le nostre esigenze e le nostre peculiarità; questo penso che sia, quello di oggi, un segnale molto importante dove presentiamo un risultato che può essere una buona pratica per poter continuare in questa direzione”, ha detto il ministro degli Affari Europei Raffaele Fitto.

“Dal 2017 a oggi sono stati bonificati o messi in sicurezza 69 siti, una media di 14 discariche l’anno. Undici sono in attesa di comunicazione formale da parte della Commissione europea per la chiusura della procedura di infrazione. Il modus operandi dell’Italia e dell’Arma dei Carabinieri per la bonifica delle discariche e la soluzione della crisi sono buone pratiche di attuazione per raggiungere l’obiettivo 'inquinamento zero'. La struttura commissariale rappresenta un modello di efficienza e qualità amministrativa", ha ricordato da parte sua il ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto.

Per Giuseppe Vadalà, Commissario Unico per la realizzazione degli interventi necessari all’adeguamento alla normativa vigente delle discariche abusive presenti sul territorio nazionale, "è necessario porre rimedio al vulnus provocato dalla fase di intensa industrializzazione che ha attraversato l'Italia e l'Europa per tutto il secolo scorso e quindi realizzare le indispensabili azioni risanatrici, colpire le responsabilità per i cattivi iter amministrativi dei lavori effettuati, perseguire i reati di corruttela esistenti, bloccando le infiltrazioni criminali accertate in questo settore, applicare il principio del 'chi inquina paga' e quindi alla fine proporre adeguate e possibili soluzioni che evitino il ripetersi di tali gravi dissesti ambientali per il nostro Paese".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza