cerca CERCA
Domenica 25 Febbraio 2024
Aggiornato: 01:07
10 ultim'ora BREAKING NEWS

e-Commerce, per Black Friday 2023 spedizioni a +5% ma in campo si prepara l'Ia

06 settembre 2023 | 17.17
LETTURA: 3 minuti

La startup indigo.ai annuncia un chatbot intelligente di ultima generazione e un accordo con la piattaforma Qapla’. Saliti a 24 milioni gli italiani che fanno shopping online

Crediti  - vege - Fotolia
Crediti - vege - Fotolia

Le aziende si stanno già preparando al Black Friday di fine novembre prossimo e nell'e-commerce si allarga l'uso dell'Intelligenza Artificiale a supporto delle spedizioni che quest'anno si stima saranno un 5% in più del 2022 ed i settori dove sono stati registrati i maggiori aumenti sono il farmaceutico (+32%), il settore pet (+28%), il fashion (+13,5%) e la cosmetica (+5,6%). Così, per puntare ad un acquisto rapido, chiaro ed efficiente - anche per gli ormai 24 milioni di italiani che fanno shopping online - la startup indigo.ai ha messo in campo un chatbot intelligente di ultima generazione e annuncia di avere unito le forze con la piattaforma Qapla’. L'obiettivo dell'accordo fra i due player digitali è "affiancare tutte le aziende che, tra la shopping season di novembre e gli acquisti di Natale, dovranno affrontare un ingente carico di spedizioni".

In vista della stagione dello shopping online autunnale, grazie alla collaborazione tra indigo.ai e Qapla’, l'utente, conversando con il chatbot, potrà avere notizie precise e dettagliate del proprio ordine seguendone l’iter dalla presa in carico da parte dell’azienda alla preparazione del pacco, fino alla consegna al corriere e al viaggio di spedizione. In questo modo, gli addetti al customer service potranno dedicarsi alle situazioni più complesse che richiedono un intervento umano e ad aspetti più delicati del business.

L’integrazione annunciata dalla startup del Gruppo Vedrai e la piattaforma per spedizioni e tracking nell'e-Commerce "rappresenta un importante risparmio di risorse e tempo per le aziende" assicurano i due player. Il chatbot di indigo.ai, in particolare, può supportare l’utente anche nelle altre fasi dell’acquisto perché "è sviluppato, infatti, per intrattenere con gli utenti conversazioni personalizzate, migliorando la comunicazione tra brand e consumatori e velocizzando la risoluzione di eventuali problemi durante tutto il processo di vendita: dalle informazioni sui prodotti, ai consigli di acquisto alle domande su prezzi e modalità di reso".

Gianluca Maruzzella, Co-founder e Ceo di indigo.a, spiega che "nel 2023 gli acquirenti online abituali in Italia hanno raggiunto più di un terzo della popolazione nazionale", per questo "le imprese che vogliono garantirsi una fetta di mercato devono saper dialogare con loro per poter mantenere un rapporto di fiducia reciproca". In questa prospettiva il manager sottolinea che "i chatbot di nuova generazione - grazie all’IA, a modelli linguistici avanzati e ad un approccio data-driven - migliorano il rapporto tra azienda e cliente, aumentando la customer satisfaction".

Il post-vendita, indica inoltre Roberto Fumarola, Ceo e Co-founder di Qapla', "è un momento particolarmente sensibile del customer journey e al quale si lega anche una componente emotiva da parte dell’acquirente che ha a che fare con l’attesa del prodotto scelto". "Soprattutto in questa fase, quindi,- osserva Fumarola - comunicare le informazioni relative alle spedizioni in modo preciso, dettagliato ed empatico risulta fondamentale nella costruzione di un rapporto di fiducia con il cliente". In questo quadro, "la partnership con indigo.ai ha un obiettivo specifico: supportare gli e-commerce nell’offerta di una shopping experience rilassante e assicurare al merchant la fiducia del cliente, soprattutto nei periodi più caldi dell’anno come il Black Friday e le festività natalizie" aggiunge il top manager e fondatore della piattaforma Qapla'.

L'innovazione dei sistemi basati sull'Intelligenza Artificiale aprono dunque un nuovo fronte nell'e-Commerce che per gli italiani ormai non è solo un trend ma una vera e propria risorsa. Secondo i dati della recente ricerca Ambrosetti-Amazon, infatti, senza lo shopping online negli ultimi 6 anni l’inflazione sarebbe stata in media il 5% più alta. E mentre si prevede che nel 2023 gli acquisti online da parte dei consumatori registreranno un +13%, raggiungendo il valore di 54 miliardi di euro, sono diventati 24 milioni gli italiani che nel 2022 hanno fatto shopping sul web.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza