cerca CERCA
Domenica 26 Maggio 2024
Aggiornato: 00:03
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Grande partecipazione a 'Forum Public Affairs'

Il dibattito ha visto un confronto su un nuovo paradigma della rappresentanza di interessi proposto nel report “Corporate Political Responsibility: la nuova frontiera della sostenibilità d’impresa”,

Grande partecipazione a 'Forum Public Affairs'
26 maggio 2023 | 12.05
LETTURA: 2 minuti

Grande partecipazione e forte attenzione ai temi affrontati hanno caratterizzato la sesta edizione del Forum Public Affairs, l’appuntamento di Comunicazione Italiana dedicato alla comunicazione pubblica e istituzionale. L’evento, quest’anno in collaborazione con ADL Consulting, si è tenuto presso Palazzo Wedekind, a Roma, con oltre 100 ospiti di prestigio dal mondo delle istituzioni e dei public affairs.

Il dibattito ha visto un confronto su un nuovo paradigma della rappresentanza di interessi proposto nel report “Corporate Political Responsibility: la nuova frontiera della sostenibilità d’impresa”, a cura di ADL Consulting. Tale paradigma estende i concetti tipici della Corporate Social Responsibility (CSR) al campo della sfera pubblica, dove gli attori privati partecipano attivamente attraverso la promozione di attività e servizi a beneficio della comunità.

Dal report emerge che tutte le aziende analizzate sono attive in almeno uno delle quattro leve di azione della Corporate Political Responsibility - Lobbying Responsabile, Posizionamento sui temi di interesse all’interno del dibattito pubblico, Progetti di co-partecipazione politica, Fornitura di beni e servizi pubblici (Bohnen, 2020) - e più della metà (55.5%) ne sviluppa almeno tre, integrando il proprio impatto sulla dimensione politico-istituzionale nelle loro Dichiarazioni Non Finanziarie (DNF) e divulgando informazioni sulla loro contributo allo sviluppo delle comunità.

Con il contributo di relatori e relatrici istituzionali d’eccezione, tra cui il Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, e rappresentanti di alcune delle più grandi aziende del Paese, l’evento ha fatto il punto sui benefici che potrebbero derivare da un approccio ispirato alla Corporate Political Responsibility (CPR). Nel dettaglio, si tratta di adottare comportamenti etici e responsabili, da parte delle aziende, nelle proprie attività di lobbying e nei rapporti con le istituzioni.

L’evento si è sviluppato in quattro panel, ciascuno dedicato a una differente area di interesse: Energia e investimenti strategici (“Dalla crisi del gas ai cambiamenti climatici: perché la transizione energetica non può prescindere dalla responsabilità delle imprese”); Innovazione, ricerca e capitale umano (“Innovazione tecnologica, alta formazione, ricerca e sviluppo a supporto delle sfide del paese”); Digital & Inclusion (“Tecnologie e progetti a supporto di cittadini e imprese”) e New Space Economy (“Aerospazio ed economia digitale: una nuova risorsa per la sostenibilità”).

L’evento, a cura mediatica di AdnKronos, è stato offerto con il contributo di Altair, Enel Group, Ferrovie dello Stato Italiane, Google Italia, Intesa Sanpaolo, John Cabot University, Novamont, PagoPA, POLIMI Graduate School of Management, Snam, Suez Italia e Thales Alenia Space Italia. Le sessioni saranno rese presto disponibili sulla piattaforma Streaming comunicazioneitaliana.tv.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza