cerca CERCA
Giovedì 20 Giugno 2024
Aggiornato: 18:11
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Greenwashing, aumentano i rischi di contenziosi legali

Il boom di prodotti e servizi green ha portato investitori, consumatori e ONG a ricorrere a contenziosi per verificare se le aziende sono all'altezza delle loro affermazioni

Greenwashing, aumentano i rischi di contenziosi legali
10 maggio 2023 | 11.38
LETTURA: 2 minuti

I fattori ESG hanno un impatto crescente su tutte le aziende a livello globale e, secondo lo studio legale Clifford Chance, diverse sono le implicazioni da fronteggiare a partire dalla finanza sostenibile, agli sviluppi nel commercio di carbonio e al crescente ricorso a contenziosi relativi ai fattori ESG.

Strumenti finanziari green come le obbligazioni legate alla sostenibilità sono diventati strumenti mainstream negli ultimi due anni. Gli aspetti ESG specifici di tali strumenti continuano a evolversi e diventano più sofisticati: le industrie interessate saranno oggetto di un controllo crescente con la crescente attenzione al greenwashing.

Anche il ruolo dei mercati emergenti acquisirà maggior rilevanza nella diffusione dei fattori ESG. Alla COP 27, tenutasi in Egitto nel novembre 2022, ci si è concentrati sul fatto che gli attuali flussi di finanziamenti verso i Paesi in via di sviluppo, dove si avverte il maggiore impatto del cambiamento climatico, sono ben al di sotto per essere realmente funzionali ad un miglioramento dei diritti umani e della protezione ambientale.

Il mercato dei crediti di carbonio continua a crescere in modo significativo poiché le aziende cercano compensazioni per le loro emissioni di carbonio. Le politiche che richiedono impegni per la neutralità carbonica da parte delle imprese come, ad esempio, il piano Net Zero proposto nel Regno Unito.

Inoltre, sempre più spesso, inoltre, le aziende cercano di compensare le emissioni di carbonio a lungo termine tramite investimenti nelle catene di approvvigionamento. Al tempo stesso la pressione sulle imprese sta aumentando: gli organismi di concorrenza e le autorità di regolamentazione stanno iniziando a vagliare con attenzione i piani di compensazione e di riduzione delle emissioni di carbonio per ridurre i casi di certificazioni ‘net zero’ false.

Il boom di prodotti e servizi green ha portato investitori, consumatori e ONG a ricorrere a contenziosi e denunce per verificare se le aziende sono all'altezza delle loro affermazioni. È probabile che questa tendenza continui e il tipo di reclami si diversificherà man mano che il greenwashing diventerà un’area prioritaria per più regulators. Nel Regno Unito, nel febbraio 2023, la Financial Conduct Authority ha osservato che "verificherà se le aziende rispettano le affermazioni fatte nelle loro comunicazioni con gli investitori" in relazione a ESG e investimenti sostenibili.

Le azioni di enforcement legate ai fattori ESG sono in aumento, anche negli Stati Uniti sotto l'egida della Climate and ESG Task Force della SEC, che nel 2022 ha annunciato diverse azioni di legali su procedure e pratiche poco compliant con i principi ESG.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza