cerca CERCA
Venerdì 24 Maggio 2024
Aggiornato: 15:34
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Moorer, nel 2022 fatturato a 38,6 mln (31%)

Per il 2023 il brand stima di raggiungere quota 50 mln

Moreno Faccincani, fondatore di Moorer
Moreno Faccincani, fondatore di Moorer
23 maggio 2023 | 15.43
LETTURA: 3 minuti

Moorer, marchio veneto di luxury outerwear fondato nel 2006 da Moreno Faccincani, ha raggiunto un nuovo obiettivo di crescita nell’anno finanziario appena concluso, segnando una progressione del 31% sul 2021 a quota 38,6 milioni di euro di fatturato. Un risultato "entusiasmante" per il brand, che ha lavorato nell’ordine di una crescita organica puntando su investimenti mirati ed una strategia di business volta ad implementare la comunicazione, lo stile e il prodotto. Il margine operativo lordo (ebitda) è tornato infatti a crescere fino al 9% beneficiando di una importante evoluzione del modello di business che ha reso protagonisti tutti i canali distributivi e le principali aree geografiche di riferimento. Il retail business è conseguentemente cresciuto decretando il ritorno del valore ai livelli pre-Covid e così anche i ricavi generati dalle vendite online, incrementate del 20%.

Dal punto di vista del prodotto, nello specifico, le collezioni maschili rappresentano il 60% dei ricavi, seppure la proposta della donna sia cresciuta nelle ultime stagioni in percentuale più del doppio rispetto a quella dedicata all’uomo. L’outerwear, core business del marchio, continua a rappresentare il fulcro delle vendite e anche il total look registra percentuali di crescita importanti grazie alla maggiore offerta in collezione, alle attività di brand awareness e la visibilità sul retail online e offline. A favorire la spinta commerciale sono stati in particolare il mercato europeo, Usa e Giappone, e secondo la strategia di Moorer mira ora a penetrare maggiormente mercati come la Korea e la Cina, rafforzando le partnership con i distributori locali o rinnovando le collaborazioni già attive con nuovi piani di crescita in linea con i risultati ottenuti nell’ultimo anno.

Nuovi opening sono previsti anche in altre aree già forti o inesplorate, con un piano già deciso per il secondo semestre 2023: arriveranno un shop in franchising a Praga e Parigi, un corner in Germania, uno a Milano all’interno di Rinascente Duomo, a Londra presso Harrods e ancora uno shop in shop in Korea ed infine un pop up store stagionale nella suggestiva località balneare di Marbella (Spagna). Oltre ai canali diretti, procede a vele spiegate anche il business wholesale con una crescita a doppia cifra delle raccolte ordini dei negozi multimarca sia per la primavera-estate 2023 che per l’autunno-inverno 2023/24.

Nell’ottica di una crescita sostenibile, Moorer ha messo in atto una serie di azioni da perseguire che hanno contribuito al successo strategico, in primis con la riduzione ed ottimizzazione dei consumi energetici -anche ricorrendo all’autoproduzione ed all’impiego di energia da fonti rinnovabili - e inoltre, nell’ambito delle risorse messe a disposizione per il pnrr, entro l’anno 2023, verrà anche realizzato un impianto fotovoltaico sullo stabile principale per la produzione di energia elettrica che consentirà di abbattere le spese energetiche del 40%.

L’impegno etico e sostenibile passa anche per l’amore per artigianato, l'attenzione alle materie prime e alla loro provenienza, la ricerca del duraturo che rappresenta da sempre il focus del gruppo, ed è per questo che Moorer, oltre a voler fidelizzare la filiera produttiva attraverso investimenti diretti e indiretti a tutela del made in Italy, ha in cantiere un progetto ambizioso ma necessario: quello di inaugurare un laboratorio di confezione interno al polo produttivo con la previsione di un centinaio di assunzioni mirate. Grazie a questi obiettivi e alla strategia finalizzata dal punto di vista retail, Moorer prevede di registrare un’ulteriore crescita dei ricavi nel 2023 del 20%, superando quota 50 milioni di euro di fatturato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza